Torna anche quest’anno la rassegna estiva del Gruppo Montagnola, a cui si aggiunge la partecipazione di Dynamo, la velostazione di Bologna. Fili conduttori della stagione sono, anche quest’anno, la cultura, il jazz, e la riqualificazione del parco.

Apre il 4 giugno la stagione di eventi che animeranno per tutta l’estate il Parco della Montagnola e che andranno dai concerti jazz ai workshop musicali, senza dimenticare i bambini. Una rassegna culturale per tutti, come sottolinea Piero Odorici, direttore artistico del Montagnola Music Club: “i concerti come sempre saranno gratuiti, e quest’anno al ristorante si affiancherà una parte di Bar, così che anche chi vuole semplicemente bersi una birra mentre ascolta il concerto lo possa fare. L‘apertura sarà affidata a Dena Derose, una bravissima pianista e cantante statunitense molto conosciuta. Io e lei siamo amici e abbiamo suonato molto insieme, così ho cercato di portarla a Bologna”.

I concerti saranno in tutto 27, e ad essi si affiancheranno due workshops musicali. Ma non mancheranno i momenti dedicati ai bambini, con le vacanze al parco e i kids stage organizzati dal Gruppo Montagnola (Antoniano di Bologna e Arci Bologna). I kids stage sono una delle novità di questa edizione, e consistono in quattro appuntamenti che vedranno alternarsi artisti del panorama indipendente italiano e non solo con concerti per i giovanissimi e laboratori green dedicati al progetto di riqualificazione del Parco della Montagnola “Rivoluzione Verde. Passaparola”.

Affianco alla musica Jazz e alla cultura infatti si sviluppa il programma di riqualificazione del territorio. “Rivoluzione Verde ha già raccolto numerose partecipazioni – sottolinea Stefano Brugnara, Presidente dell’Associazione Arci Bologna – sono già 600 i cittadini che hanno fatto delle donazioni. Quando è nato il progetto, nel 2010, non sembrava possibile parlare del Parco nei termini in cui se ne parla ora. Invece adesso possiamo parlare di distretto culturale della Montagnola, un grande successo per noi“.

Tra le principali novità di questa edizione c’è la partecipazione di Dynamo, la velostazione aperta a fine settembre dall’associazione Salvaiciclisti di Bologna. La stagione estiva vedrà infatti una rassegna di concerti, dj e vj set intitola  Dynamitic. “Per noi è bellissimo – dichiara Simona Larghetti, presidente di Salvaiciclisti Bologna – trovarci a presentare questo cartellone di eventi insieme dopo appena 8 mesi. Crediamo molto nella condivisione dello spazio pubblico, e l’organizzazione di eventi è fondamentale per far capire che i nostri servizi sono per tutti, e non per una singola categoria”.

Anna Uras

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”