Torna la nostra rubrica alla scoperta dei singoli più interessanti in circolazione. Oggi vi presentiamo l’indie di Pattoni, i giovanissimi Watt, il cantautorato romantico di Raffaele Ronga e la musica folk-ottimista dei Salento All Stars.

Pattoni

L’album d’esordio del 22enne biellese Pattoni è uscito a marzo e si intitola Oceano, Ora. Pattoni nasce Pattoni ma si chiama Mattia. Il 25 ottobre 2019 esce per Vina Records il suo primo singolo Oceano e il 22 novembre Ho bisogno di parlare con qualcuno, entrambi entrano subito nella playlist ”Scuola Indie” di Spotify.
Il 13 dicembre è la volta di Astronave, terzo brano estratto dall’album d’esordio Oceano, ora uscito a marzo 2020 per Vina Records.

Oceano, Ora contiene 9 tracce tra cui due strumentali e fa parte del grande filone dell’indie cantautorale che ha caratterizzato gli ultimi 10 anni della musica italiana. Quando Pattoni ha cominciato a scrivere i pezzi dell’album non aveva pensato di farne un album e nemmeno che sarebbero stati ascoltati da altre persone, ma un amico l’ha convinto e così è uscito Oceano, Ora da cui è tratto anche questo brano che si intitola Voglio vederti stare bene.

Raffaele Ronga

Venerdì 29 maggio è uscito Come te lo spiego? il nuovo singolo di Raffaele Ronga giovane cantautore nato ad Aversa e cresciuto a Sant’Antimo. Fin da piccolo si appassiona al pianoforte, strumento che è la base dell’arrangiamento del suo ultimo lavoro. Da adolescente si avvicina alla chitarra e si allontana un po’ dalla musica classica e si avvicina al pop. Ad aprile 2019 pubblica il primo singolo Poesia sterile chegli fanno ottenere numerosi passaggi e interviste in diverse radio. A giugno dello stesso anno Raffaele apre il concerto di Enzo Gragnaniello in piazza della Repubblica a Sant’Antimo. Ad ottobre, sempre da indipendente pubblica il secondo singolo Bagnoschiuma. Tra aprile e maggio del 2020 vengono pubblicati altri due singoli Nuda e Col VentoCome te lo spiego? è il quinto singolo.

Raffaele Ronga è un cantautore romantico e malinconico. Il pop che caratterizza i suoi pezzi è sofisticato ed elaborato. Una metrica serrata, che si avvicina più ai canoni tipici della poesia per un testo che narra una storia in cui si riflettono le diverse componenti dell’umanità. Scheletro dell’arrangiamento è la linea di pianoforte su cui si inseriscono una serie di interventi elettronici.

WATT

Tra le più giovani band del panorama pop-rock italiano hanno già calcato palchi importanti come l’Alcatraz di Milano e San Siro in apertura a Van de Sfroos. Greta, la cantante, è la più giovane musicista ad essersi mai esibita sul palco dell’Alcatraz.

I Watt nascono a Milano nel 2013 dall’incontro di Luca Corbani, bassista, Luca Vitariello, chitarrista e produttore dei brani, e Matteo Rampoldi, batterista, che, intorno ai 13 anni, formano il primo nucleo della band. L’anno seguente si unisce a loro la giovanissima Greta che oggi ha appena 16 anni. Negli anni successivi i Watt intraprendono studi musicali che li portano, in tempi più recenti, a scrivere brani propri nei quali fondono melodie catchy e sonorità molto attuali all’energia del rock.

Happy è il loro nuovo singolo ed è uscito il 16 giugno. Nella loro musica si mescolano sonorità più prossime al rock con componenti musicali che alcuni di noi anziani possono faticare ad inserire in canoni precisi, hip-hop, elettronica e pop. Il tutto miscelato con sapienza e con il coraggio di chi non ha ancora 20 anni ma sa cosa vuole dalla vita.

Happy vede il featuring di Alex Riva, 17enne rapper di Arese, già conosciuto nella provincia lombarda per le sue rime e la sua grinta.

Salento All Stars

I Salento All Stars sono un collettivo nato da un’idea di Davide Qba Apollonio già fondatore di Apres la Classe e Granma. L’era del cigno bianco è il nuovo brano uscito il 19 maggio, scritto da Davide e musicato da diversi musicisti salentini.

Il progetto Salento All Stars nasce nel 2014 quando, per celebrare i vent’anni dall’uscita di uno dei brani più rappresentativi della penisola, Salentu, lu sule, lu mare, lu jentu scritta dallo stesso Apollonio, vengono coinvolti diversi musicisti salentini per un remastering.

Il nuovo singolo L’era del cigno bianco è stato scritto nel periodo del lockdown. “Era il 1697 quando Willem de Vlamingh scoprì in Australia un esemplare di cigno nero. Fino a quel momento tutti i libri di ornitologia parlavano del cigno come di un uccello dal bianco piumaggio. Gli studiosi furono costretti a rivedere tutti i trattati ornitologici, contemplando, da quel momento in poi, anche l’esemplare dal mantello scuro. Per l’autore del brano il cigno nero è il Covid19, l’evento inaspettato, drammatico e di grande impatto che sconvolge le nostre vite sotto ogni aspetto. I Salento All Stars auspicano un ritorno all’era del cigno bianco, una nuova normalità dove avremo imparato (si spera) a godere delle piccole e grandi cose che prima consideravamo scontate e insignificanti. Ritornare ad un mondo che ci veda migliori e più consapevoli della fragilità dell’Uomo e del pianeta Terra.

PER ASCOLTARLI RACCONTATI DALLE NOSTRE VOCI: