Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

STASERA A BOLOGNA: LETTERATURA

Libreria modo infoshop, via Mascarella 24/b, ore 19.00:

“La verità non si dice. Riflessioni intorno alla verità a partire da Pavel Florenskij” un libro di Mario Enrico Cerrigone che affronta il tema della verità a partire dalla concezione che spesso la rovina dell’intelligenza è quella di voler essere intelligente. Ne parla con l’autore Claudio Antonio Testi.

Librerie coop Ambasciatori, via Orefici 19, ore 18.00:

Incontro con Marco Vichi in occasione dell’uscita del suo nuovo libro “L’anno dei misteri. Un’indagine del commissario Bordelli”, un giallo ambientato nell’Italia del ‘69 all’alba della finalissima di Canzonissima. Dialoga con l’autore Marcello Fois.

Libreria Ubik Irnerio, via Irnerio 27, ore 18.00:

Antòn Morà presenta “Un dito nell’occhio o come evitare il pensiero unico”. Intervengono Manuela Machella psicologa, docente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, Fabiano Perticone, docente di Metodologie e tecniche della comunicazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna ed Emilio Varrà, docente dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Trame Libreria Bookshop, via Goito 3/c, ore 18.00:

Presentazione di “Regina Blues” libro di Antonello Loreto che affronta i temi delle angosce adolescenziali, dei primi amori, della paura di vivere che è propria del nostro tempo, il tutto sullo sfondo di una partita di calcio che è momento di aggregazione della comunità per il luogo di provincia in cui la storia è ambientata. Ne parla con l’autore Andrea Santangelo.

La confraternita dell’uva, via Cartoleria 20/B, ore 19.00:

Gloria Bardi presenta il graphic novel “EXIT. Dossier sul fine vita” che parla della libertà di scelta in linea con la forza dell’Associazione Luca Coscioni: “Dal corpo dei malati al cuore della politica”. L’autrice ne parla con Andrea Ruggeri.

STASERA A BOLOGNA: MUSICA

Sghetto Club, via Emilio Zago 16B, ore 21.30:

Arriva dalla Svizzera il trio “Odd Beholder” che si definisce “lucid dream pop”. La voce algida e malinconica della compositrice Daniela Weinmann è la cornice perfetta per un progetto introspettivo di grande eleganza. Opening act affidato a Virginia Paone, chitarrista e cantante di Bologna che si ispira ai generi del soul, jazz e blues.

Macondo, via del Pratello 22, ore 19.30:

Continua la programmazione mensile di “Pattern” format della musica ambient dalle atmosfere oniriche. Si esibirà il duo “Mohabitat” in divagazioni e improvvisazioni sonore sulle attese e sul tempo che passiamo aspettando ciò che deve accadere.

Cortile Cafè, via Nazario Sauro 24/A, ore 22.00:

Si esibiranno i “Westbound Taxi” per farci viaggiare sulle note dei cantautori e delle cantautrici americane degli anni ‘70. Giada oliva alla voce, Dario Coriale alle chitarre, cori, armoniche, piccole percussioni.

STASERA A BOLOGNA: ARTE

Galleria Forni, via Farini 26/F, ore 18.30:

Davide Rondoni presenterà il suo nuovo libro “Noi, il ritmo” accompagnato dalle danzatrici Irene Leotta e Alessia Accardo. All’interno della galleria d’arte sarà inoltre presente la mostra fotografica “My beautiful ladies” di Giovanni Gastel.

STASERA A BOLOGNA: CINEMA

Cinema Rialto, via Rialto 19, ore 16.15:

Speciale promozione per “Ritratto della giovane in fiamme” film di Céline Sciamma che torna nelle sale per pochi giorni. La pellicola ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura al Festival di Cannes.