Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

STASERA A BOLOGNA: LETTERATURA

Librerie coop Ambasciatori, via Orefici 19, ore 18.00:

Presentazione del libro “Sotto padrone. Uomini, Donne e caporali nell’agromafia italiana” di Marco Omizzolo. Un viaggio, quello di Omizzolo, condotto da infiltrato tra i braccianti indiani nell’Agro Pontino e proseguito fino alla regione indiana del Punjab, sulle tracce di un trafficante di esseri umani. Ne parla con l’autore Stefania Pellegrini.

Trame Libreria Bookshop, via Goito 3/c, ore 18.00:

Pierluigi Porazzi torna in libreria per presentare il suo nuovo romanzo “Il lato nascosto”. L’autore, considerato uno dei maestri del giallo italiano, in questo volume, a differenza dei precedenti che vedevano protagonista l’ispettore Alex Nero, segue la storia di due poliziotti, una donna e un uomo, “eroi normali” che sapranno farsi amare con le loro forze e debolezze. Ne parla con Gianluca Morozzi.

Librerie coop Zanichelli, piazza Galvani 1/h, ore 18.00:

Presentazione del romanzo “La casa di Henriette” di Domenico Barrilà. Una vicenda autobiografica, toccante e poetica, l’incontro con una bambina morta nel 1883 che avrà l’effetto di un terremoto nella vita del protagonista. Dialoga con l’autore Erika Romagnoli, bookblogger e booktuber.

La confraternita dell’uva, via Cartoleria 20/B, ore 19.00:

Raffaele Mozzillo presenta “Calce o delle cose nascoste”, storia di una famiglia, quella dei Coppola, all’interno della quale le cose nascoste sono parecchie. L’autore con la sua voce lirica e disincantata torna a raccontare il Sud, Napoli e l’hinterland. Ne parla con Alessia Rossi di Tropismi.

STASERA A BOLOGNA: MUSICA

Mikasa, via Emilio Zago 14, ore 21.00:

Due bassi, una batteria, tre voci, un’unica incontenibile nevrosi, tornano con un live tutto nuovo i “Le Singe Blanc”, band francese che porta in giro il suo psych-noise tarantolato da 20 anni. Si esibirà anche “Pavel V.”, altro asso della scena noise europea che sperimenta con linguaggi chitarristici.

L’Altra Spazio, via Nazario Sauro 24F, ore 21.00:

All’interno del progetto “Spazi Migranti” arriva la terza edizione di “Le mille e una nota”, una serata di musica, danze, cultura e testimonianze sulla cultura araba. Special guest: il gruppo di musica marocchina gnawa “Jedba trio”.

Dobrinski pro-dischi records, piazza di Porta Mascarella 2/2, ore 19.30:

Ospiti del quinto appuntamento di “Spicy Garage” i “Golfo Mistico” che con la loro musica colta e ironica, che gioca col jazz e col tango, sempre nel solco della canzone d’autore, raccontano storie di personaggi randagi alla ricerca di sé. La band bolognese è formata da Gianandrea Lanzara alla chitarra e voci, Giacomo Bertocchi al clarinetto, Filippo Cassani al sax soprano e voce e Federico Magazzeni al contrabbasso.

STASERA A BOLOGNA: CINEMA

Cinema Rialto, via Rialto 19, ore 21.00:

All’interno della “Japanese Film Selection” verrà proiettato in lingua originale giapponese con sottotitoli professionali Takamori il film del 2008 di Mitani Kōki “The Magic Hour”. Una storia di mafia, amore e scambio di identità.

Cinema Arlecchino, via Lame 59/A, ore 18.15:

Proiezione di “La ragazza del secolo” film cult del 1954 diretto da George Cukor con la straordinaria interpretazione di Judy Holliday. Seconda proiezione della rassegna “CineClassic” dedicata alle grandi interpreti femminili. Un film sulle influencers ante litteram? Presenta la Dott.ssa Balsamo.

Antoniano Cinema Teatro, via Guido Guinizzelli 3, ore 20.15:

All’interno della rassegna “Gli adolescenti nel cinema”, che vuole offrire spunti e stimoli di riflessione sull’adolescenza nella sua complessità attraverso la visione di film d’autore commentati da esperti di diverse discipline, viene presentato il film del 2017 “La melodie” di Rachid Hami. Commenta Irene Rugiero, psicologa e psicoanalista SPI (Società Psicoanalitica Italiana).