Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

STASERA A BOLOGNA: LETTERATURA

Libreria modo infoshop, via Mascarella 24/b, ore 19.00:

Incontro con Luca Paltrinieri, professore associato in filosofia politica all’Università di Rennes, per parlare di Michel Foucault e l’evento rivoluzionario come irruzione e frutto di una volontà politica a partire dalle vicende iraniane della seconda metà degli anni Settanta. Dialogano con il relatore Melania Mariconda e Lorenzo Petrachi.

Librerie coop Ambasciatori, via Orefici 19, ore 18.00:

Presentazione del libro “Il paese dei maccheroni” di Alberto De Bernardi. Storia sociale della pasta, cibo che parla al mondo, ma che anche porta il mondo in Italia. Con l’autore intervengono Massimo Montanari e Guglielmo Pescatore. Introduce e modera Agnese Portincasa.

Biblioteca comunale Archiginnasio, piazza Galvani 1, ore 17.30:

Nella storica sala dello Stabat Mater nella biblioteca dell’Archiginnasio a Bologna, Renato Barilli presenta il suo volume “Una mappa delle arti nell’epoca digitale” dove viene analizzata l’evoluzione dell’arte che è oggi dominata dal video. Conversa con l’autore Leonardo Canella.

STASERA A BOLOGNA: MUSICA

Macondo, via del Pratello 22, ore 21.30:

Si esibiscono i “Gajè” duo live in versione ristretta per un lunedì intimo, elegante e raffinato accompagnato dalle leggere note di brani swing del secolo scorso. Alla chitarra Alessandro De Lorenzi e al contrabbasso Francesco Cervellati.

Teatro Duse Bologna, via Cartoleria 42, ore 21.00:

Una grande festa per celebrare i 20 anni dell’edizione italiana del Musical “Rent” di Jonathan Larson con brani dal vivo e la partecipazione del cast originale.

STASERA A BOLOGNA: CINEMA

Kinodromo, via Pietralata 55, ore 21.15:

Presentazione del film “L’unione falla forse” di Fabio Leli che ci mostra l’Italia dopo l’approvazione della legge sulle unioni civili, in un racconto che intreccia la vita delle famiglie omogenitoriali alle bizzarre teorie degli esponenti anti-LGBT. Seguirà una discussione con il regista Fabio Leli, Franco Grillini, Elly Schlein, Cathy La Torre e Sergio Lo Giudice.