Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

STASERA A BOLOGNA: LETTERATURA

Librerie coop Ambasciatori, via Orefici 19, ore 18.00:

Presentazione del libro di Mauro Magatti “Non avere paura di cadere. La libertà al tempo dell’insicurezza” che riflette sul tema della ricerca di stabilità che rischia di farci sacrificare la tanto agognata libertà e di indebolire le basi di solidarietà, tolleranza e fratellanza su cui la nostra società si fonda. Intervengono con l’autore Virginio Merola, Sindaco di Bologna e Annamaria Fantuzzi, Antropologa dell’Università di Torino. Coordina Giacomo Bottos, Direttore della rivista “Pandora”.

La confraternita dell’uva, via Cartoleria 20/B, ore 19.00:

Nuovo ritrovo de “La confraternita dei lettori” coordinato da Francesca Zambito. Il gruppo di lettura, nel suo quinto appuntamento all’interno della “We read indie!” edition, incontrerà CasaSirio Editore e “Nato per non correre” libro di Salvo Anzaldi che sarà presente via Skype per rispondere alle domande. Il volume racconta la storia di una persona che nonostante le difficoltà e la sofferenza non ha mai voluto rinunciare a nulla, nemmeno alla famosa Maratona di New York.

Libraccio, piazza dei Martiri, ore 18.00:

Arianna Loli presenta il suo nuovo libro “Sport, Digital Marketing. Segreti e strategie di 40 super esperti per vincere anche sul Web”. Parteciperanno all’incontro anche esperti di Sport digital marketing tra cui Rudy bandiera e Riccardo Scandellari, web marketing star, Netpropaganda; Fabrizio Rossini, Vice Direttore della Lega Pallavolo Serie A; Marco Dalla Dea di Yak Agency; Gian Basilio Nieddu, giornalista ed Enrico Bertoni, Responsabile Modena Volley.

STASERA A BOLOGNA: CINEMA

Cineclub Bellinzona, via Bellinzona 6, ore 20.45:

Per ricordare il leone di Hollywood, protagonista di 75 film, Kirk Douglas, morto il 5 febbraio, verrà proiettato il film del 1951 che lo portò alla gloria: “L’asso nella manica” di Billy Wilder, unico dramma a tutti gli effetti del regista che ha fatto proprio il genere della commedia. “L’asso nella manica” è la gelida e indignata rappresentazione della contro-etica professionale di un mestiere, il giornalismo, che nella sua storia ha troppe poche volte fatto i conti con la moralità della sua missione.

Kinodromo, via Pietralata 55, ore 21.00:

Doppia proiezione con il documentario “Un popolo in pieno sole” di Claudia Vavassori, ambientato in un piccolo villaggio dell’Africa Subsahariana, e il cortometraggio “American Dream” di Sebastiano Caceffo, ambientato tra Italia e America. Presentano i film i due registi, il protagonista del documentario Touty Coundoul, Federica D’Amico, referente dell’Ong Arcs Culture Solidali e Stefano Tè, direttore artistico del Teatro Dei Venti di Modena. A seguire continua il dibattito con gli ospiti.