Questa settimana ad All You Need is Ska conosceremo meglio lo stile Ska-Jazz con tutti i suoi principali esponenti!

Lo Ska-Jazz nasce all’inizio degli anni ’90, quando alcune band iniziarono a fondere il contenuto melodico e le improvvisazioni del Jazz con la ritmica in levare tipica dello Ska.

Il termine Ska-Jazz è stato coniato nel 1994 da Freddie “Rocksteady” Reiter, leader dei New York Ska-Jazz Ensemble, nonchè ex componente dei Toasters. Lo Ska-Jazz viene di solito considerato come un sottogenere della terza ondata Ska (Third Wave), ma in realtà già lo Ska Original degli anni ’60 era ampiamente pregno di improvvisazioni jazzistiche.

E’ tradizione per le band che si dedicano a questo stile di musica avere nel nome la dicitura Ska-Jazz e il proprio luogo di provenienza.

In questa puntata ascolteremo tutti i principali esponenti di questo stile che è ormai praticato in ogni angolo del pianeta: dall’Italia passeremo in Australia, per poi spostarci in Inghilterra, in America, in Russia, in Olanda, in Giappone e infine in Brasile. Ci aspetta insomma un lungo viaggio musicale.

Stay Tuned, Stay Skanking!

1) The Orobians – The chicken

2) North East Ska Jazz Orchestra feat. Mr. T-bone – Stompin’ at the Savoy

3) Melbourne Ska Orchestra – Get smart

4) Jazz Jamaica – So what (Miles Davis cover)

5) New York Ska-Jazz Ensemble – Double edge

6) St. Petersburg Ska-Jazz Review – Dr. Ring Ding

7) Rotterdam Ska-Jazz Foundation – Shot in the dark

8) Tokyo Ska Paradise Orchestra – Call from Rio

9) Orquestra Brasileira de Musica Jamaicana – Ska around the nation

10) Sao Paulo Ska Jazz – 220

Per riascoltare il podcast della puntata cliccate sulla pagina facebook All You Need is Ska!

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61