Con l’emergenza sanitaria, nell’ultimo anno, è entrato a far parte del nostro vocabolario quotidiano un verbo che prima non si usava molto, ossia “sanificare“.

Ma conosciamo davvero il significato di questa parola e sapremmo distinguerla dall’azione di “pulire”?

Abbiamo intervistato Fausto Ressia, uno dei soci della DML Multiservizi srl, che ci ha parlato della sua società, aiutandoci a fare chiarezza sui principali termini utilizzati nel settore.

La DML Multiservizi è un’impresa di pulizie, che, nata nel contesto ospedaliero, ha trasportato la propria esperienza in altri ambiti lavorativi e aziendali, garantendo un servizio rigoroso e personalizzato a seconda delle specifiche esigenze. Un compito di tutta importanza, specie nel periodo che stiamo attraversando, dove “pulire” non è più solo una buona consuetudine.

Del resto, Ressia stesso ha voluto raccontarci una storia, che permette di comprendere come alcuni “piccoli gesti” e buone abitudini possano essere, talvolta, rivoluzionari nelle nostre vite.

La storia in questione è quella di un medico che, nella Vienna del 1840, aveva notato un’insolita proliferazione di decessi tra i neonati del reparto di maternità dell’ospedale locale. All’epoca, ha ricordato Ressia, non era per niente scontato lavarsi le mani né lo si riteneva necessario, passando, ad esempio, da un reparto ospedaliero all’altro. Pertanto, il medico lavorava, in soluzione di continuità, tra le autopsie e i bambini dell’ospedale. A seguito dell’improvvisa morte di un collega, mancato per via della stessa febbre che colpiva i neonati, il dottore ungherese ebbe un’intuizione geniale : era necessario evitare di contaminare il reparto dei bambini con quello dell’obitorio e “l’unico modo per farlo era lavarsi le mani”.

Essendo nata – come abbiamo detto – in ambito ospedaliero, la DML Multiservizi, vanta notevoli competenze in fatto di pulizia. Del resto, “l’ospedale è un luogo particolarmente critico per la diffusione di infezioni, anche di notevole gravità”, ha proseguito Ressia.

La Multiservizi, oltre ad avere il pregio di essere un’impresa che gode di anni di esperienza ed ottima reputazione (annovera tra i propri clienti alcune delle aziende più importanti che operano tra Bologna e Imola), è anche un’impresa che offre un ottimo rapporto qualità/prezzo, garantendo un personale assunto regolarmente e coperto da assicurazioni, in caso di infortuni. Dato, quest’ultimo, che – purtroppo – non viene sempre considerato scontato.

Per ulteriori informazioni su DML Multiservizi è possibile contattare il numero 3274189376 o visitare il sito www.dmlsanificazione.com .

Pulire, sanificare o disinfettare?

“La sanificazione è solo uno degli aspetti da considerare in un contesto di pulizia”, ha spiegato Ressia. Dunque, se la “pulizia” consiste nell’insieme generico di quelle azioni – manuali o meccaniche, con acqua o sostanze detergenti – volte ad eliminare lo sporco visibile da qualsiasi ambiente, la “sanificazione” è un “intervento mirato“, che é sempre preceduto dalla pulizia, ed ha l’obiettivo di abbattere qualsiasi batterio o “agente contaminante” attraverso prodotti chimici detergenti.

Ressia ha poi aggiunto a questi due termini quello di “disinfezione“. Quest’ultima deve essere, a sua volta, preceduta dalla pulizia e prevede l’utilizzo di agenti disinfettanti di natura chimica o fisica (il calore), che riducono notevolmente il “carico microbico” delle superfici e degli oggetti sottoposti al trattamento.