Molti italiani negli ultimi mesi hanno rivalutato l’importanza dell’ambiente domestico per il proprio benessere quotidiano, per via della necessità di trascorrere gran parte della giornata in casa. Sono soprattutto i lavoratori autonomi e dipendenti che stanno svolgendo le proprie attività in modalità smart working a sentire maggiormente il bisogno di riadattare e rimodellare la casa in base alle proprie necessità, ricorrendo il più delle volte a degli interventi di ristrutturazione più o meno pesanti. Cosa bisogna valutare prima di procedere con questa tipologia di lavori? Ecco qualche spunto interessante e utile.

Perché è importante avere un progetto

Avere un progetto di ristrutturazione redatto da un tecnico professionista qualificato (architetto, geometra o ingegnere iscritto all’albo) è fondamentale in quanto questo rappresenta una tutela per chi commissiona i lavori, ma soprattutto limita eventuali costi extra. In assenza di un progetto, infatti, non è raro che emerga la necessità di effettuare più interventi del previsto, cosa che implica ovviamente un costo complessivo maggiore. Oltre a quanto detto, il progetto rappresenta una garanzia anche per gli anni a venire, poiché sarà un importante punto di riferimento per eventuali nuovi interventi di ristrutturazione, grazie al quale sarà più facile capire dove si è già intervenuto e per quali motivi specifici.

L’aspetto economico

Dei lavori di questo tipo richiedono sempre una certa spesa che può arrivare a pesare non poco sul budget del singolo o della famiglia: basti pensare che per un’abitazione di circa 100 metri quadrati si parte da un minimo di 900 euro e si può arrivare anche a 3000 euro di spesa. Come attutire il colpo? Prima di tutto informandosi a dovere su bonus e detrazioni fiscali validi per il 2021, grazie ai quali è possibile recuperare una somma non indifferente della spesa affrontata. Anche un’opzione come il prestito personale può rivelarsi ottimale se non si è in possesso dell’intera somma necessaria per i lavori in questione, dato che si possono richiedere finanziamenti personali tramite alcuni istituti di credito anche direttamente online e ottenerli in breve tempo. Naturalmente per limitare le spese è sempre consigliabile richiedere più preventivi e confrontare le proposte delle diverse imprese, in modo da scegliere poi quella più consona al proprio budget e alle proprie necessità specifiche; anche in questo caso il web è di grande aiuto, poiché proprio online si può fare richiesta di preventivi in maniera semplice e veloce.

Articolo precedenteUltimo concerto: si accendono le luci di un grande palco virtuale
Articolo successivoIl fumetto dalla parte delle donne