Sta per iniziare la decima edizione di Reno Splash, festival antirazzista che anche quest’anno si sposta da Marzabotto e approda al Pontelungo Summer Festival dal 17 al 19 giugno. Tre giorni di musica, sport, cultura all’insegna dell’antirazzismo.

La decima edizione di Reno Splash Festival Antirazzista

Il festival antirazzista  promosso dall’associazione Montagna di Suono arriva alla sua decima edizione per tre giornate dal 17 al 19 giugno a suon di reggae music e socialità dal basso all’interno del Pontelungo Summer Festival. Non mancheranno grandi nomi della scena internazionale, come l’artista giamaicano Turbulence che sarà l’ospite più atteso. Lo affiancheranno alcune delle figure più promettenti della scena reggae italiana, come Awa Fall giovane artista di origini senegalesi, Nico Royale, Cico & Mama Afrika e tanti altri.

«Questo festival si porta avanti continuando ad aggiungere temi e questioni dell’antirazzismo e dintorni che sono state fondanti per questo festival e devono continuare ad esserlo» ci racconta Nico di Reno Splash, spiegando l’importanza dell’antirazzismo all’interno del festival.

Oltre alla musica live questa edizione ci regalerà un workshop sulle origini del reggae a cura di Pier Tosi (venerdì 17), la presentazione del libro “Dialoghi sul diritto di cittadinanza” di Insaf Dimassi e Antonio Salvati (sabato 18) e l’attesissimo torneo antirazzista autogestito di calcio a 5, in collaborazione con  i “Giochi Antirazzisti” e con la Uisp (domenica 19 dalle 10).

ASCOLTA L’INTERVISTA A NICO ROYALE:

Articolo precedenteLetture e visioni verso il Rivolta Pride
Articolo successivoSaharawi: storia dei palestinesi d’Africa