Art. 1 – La cooperativa L’INFORMAZIONE NUOVA (di seguito, per brevità, anche detta semplicemente L’informazione nuova), con sede in Bologna (BO), Via Zanardi n.° 369, 40132 c.f/p.iva 00954970372 bandisce il Concorso “Suoni d’ambiente” (di seguito, per brevità, anche detto semplicemente Concorso).

Art. 2 – Il Concorso ha come fine la sensibilizzazione di autori e fruitori di musica alle tematiche relative alle buone pratiche ambientali, ai valori legati alla salvaguardia dell’ecosistema e alla diffusione di un atteggiamento responsabile e positivo nei confronti del proprio territorio.

Art. 3 – Sono ammessi a partecipare tutti gli artisti singoli o costituiti in gruppo, i quali inviino una o due canzoni interpretate da loro stessi, purché siano autori o coautori delle canzoni. Nel caso in cui essi siano coautori, dovranno essere compositori esclusivi della parte musicale, ovvero autori esclusivi del testo letterario, oppure coautori di entrambe le parti citate. Nel caso di gruppi musicali, la richiesta di partecipazione dovrà essere avanzata da un solo rappresentante, a ciò espressamente delegato dal gruppo stesso, e dovrà contenere l’esatta denominazione del gruppo e le generalità dei suoi componenti fissi. Ai fini della verifica del requisito di autori o coautori, come sopraindicato, l’intero collettivo che compone il gruppo viene considerato alla stessa stregua del partecipante singolo. Gli artisti partecipanti al momento dell’iscrizione al Concorso devono avere compiuto il 18° anno di età alla data del 18/09/2019; essi possono essere legati da impegni contrattuali discografici e/o editoriali, purché non in contrasto col presente regolamento.

Art. 4 – Al momento dell’iscrizione, le canzoni potranno essere:

  • Già pubblicate, purché in un numero di copie inferiore a cinquemila ciascuna in caso di pubblicazioni fisiche e, relativamente al digitale, con limiti massimi per ciascuna di diecimila download complessivi per le canzoni presenti su piattaforme per il downloading a pagamento e di trecentomila ascolti complessivi su piattaforme per lo streaming.
  • Mai pubblicate prima.

Le canzoni dovranno altresì avere, a pena di inammissibilità o di esclusione, le seguenti caratteristiche:

  • Essere redatte in lingua inglese, italiana e/o in dialetto regionale italiano.
  • Non contenere elementi che violino la legge e/o i diritti di terzi.

Art. 5 – Le domande di iscrizione dovranno essere spedite, a pena di esclusione, alla COOPERATIVA L’INFORMAZIONE NUOVA con sede in via Zanardi 369, 40131 Bologna (0516340126) entro e non oltre il giorno 15/05/2020. L’invio delle domande potrà avvenire alternativamente in una delle seguenti modalità:

  • per via telematica, a partire dal giorno 15/10/2019, con invio brani alla mail concorsi@radiocittafujiko.it. I file non devono avere dimensione superiore a 8 MB. In caso di due canzoni, sarà necessario l’invio di due mail separate. Sempre per via telematica, potranno essere inviati file di dimensioni ulteriori attraverso la piattaforma “wetransfer” tramite wetransfer.com sempre alla mail concorsi@radiocittafujiko.it ;
  • a mezzo raccomandata A.R. o tramite corriere; farà fede dell’avvenuta spedizione in tempo utile il timbro postale della data di spedizione.

Art. 6 – Ad ogni domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione, tutti i seguenti documenti:

  • Presentazione artistica del partecipante (singolo o gruppo).
  • Richiesta di partecipazione indicante nome, cognome, data e luogo di nascita e copia del documento di identità (carta d’identità, patente o passaporto).
  • È facoltà dei concorrenti inviare altro materiale (fotografico, video, audio…), e/o segnalare appositi link sul Web inerenti la loro attività artistica.

Art. 7 – La documentazione ed il materiale tecnico inviati a L’informazione nuova non verranno restituiti e L’informazione nuova avrà facoltà di macerare tutto il materiale alla fine dello svolgimento della presente edizione del Concorso.

Art. 8 – L’informazione nuova selezionerà, tra tutti gli autori/compositori e interpreti regolarmente iscritti al Concorso, a proprio insindacabile giudizio ed a seguito dell’ascolto da parte della propria commissione artistica interna delle canzoni pervenute con regolare documentazione, i vincitori.

Art. 9 – I vincitori saranno avvisati a mezzo e-mail e/o telefono ai recapiti da questi comunicati a L’informazione nuova.

Art. 10 – I partecipanti si impegnano a sottoscrivere e/o a far sottoscrivere dai loro aventi causa una dichiarazione in cui affermano di non avere nulla in contrario e nulla a pretendere a che L’informazione nuova – e/o le emittenti radiofoniche, televisive e i siti web coinvolti nell’esecuzione del Concorso – diffondano le rispettive canzoni (registrazioni fonografiche ed opere musicali in esse riprodotte) e/o le riprese video delle loro performance  nell’ambito delle iniziative del concorso per via telematica, radiodiffusione, televisione ed utilizzino e pubblichino la loro immagine per iniziative aventi carattere promo-pubblicitario tra cui, a titolo esemplificativo ma non tassativo: premi, operazioni di patrocinio, sponsorizzazioni, merchandising, ecc..

Art. 11 – I partecipanti verranno sottoposti al vaglio del Comitato Artistico di Garanzia, che a suo insindacabile giudizio designerà i vincitori. Gli ulteriori vincitori risulteranno da altri percorsi di selezione, che potranno coinvolgere gli ascoltatori radiofonici e/o gli utenti Facebook e/o eventuali altre fasce di pubblico ad esclusiva discrezione di L’informazione nuova, che, provvederà a rendere note con dovuto anticipo le modalità di selezione nell’ambito dei suddetti percorsi.

Art.12 – L’informazione nuova avrà facoltà di organizzare uno o più appuntamenti di carattere promozionale, previamente comunicati ai partecipanti, che richiedano la partecipazione di questi ultimi (a titolo esemplificativo e non esaustivo: concerti mirati alla diffusione radiofonica nazionale delle loro canzoni, conferenze stampa, ecc.).

Art. 13 – L’informazione nuova non è responsabile di eventuali disguidi, guasti, smarrimenti o simili inconvenienti (quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, disfunzioni dei meccanismi di voto telematico), o qualsiasi altro inconveniente che possa derivare dall’esecuzione delle procedure di selezione.

Art. 14 – La giuria, composta da Eugenio Cesaro (Eugenio in Via di Gioia), Luca Romagnoli (Management), Omar Pedrini, Fabio Gargiulo (Bkm Production), Claudio Succi (Radio Città Fujiko) e Lucrezia Barzaghi (Radio Città Fujiko), determinerà in maniera insindacabile i vincitori del Concorso. I premi assegnati avranno un controvalore complessivo di 5.000 euro. I premi saranno assegnati al brano considerato migliore dalla giuria di qualità e al brano del concorrente under 29 che totalizzerà il maggior numero di «mi piace» sui social della radio. In caso di band composte da più elementi, almeno il 50% dei componenti deve essere under 29.

 Art. 15 – Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 196/2003, recante disposizioni a tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, il partecipante, dichiarando di aver ricevuto l’informativa ai sensi dell’art.13 D Lgs.196/2003, fornisce il proprio consenso al trattamento dei propri dati personali, direttamente o anche attraverso terzi, oltre che per l’integrale esecuzione del presente regolamento, per eventualmente elaborare: a) studi, ricerche, statistiche ed indagini di mercato; b) inviare materiale pubblicitario e informazioni commerciali.

Art. 16 – Nel periodo di vigenza del presente regolamento, L’informazione nuova, a suo insindacabile giudizio, può apportarvi integrazioni e modifiche per esigenze organizzative e funzionali. L’informazione nuova potrà altresì, per fatti imprevisti o sopravvenuti, introdurre modifiche ed integrazioni a tutela e salvaguardia del livello artistico del Concorso, facendo tuttavia salvo lo spirito delle premesse e l’articolazione della manifestazione.

Art. 17 – Ogni eventuale controversia concernente l’interpretazione e l’esecuzione del presente Regolamento sarà deferita, con apposito ricorso, ad un Collegio arbitrale da adire nel termine perentorio di 3 (tre) giorni dal momento in cui la contestazione è stata portata a conoscenza per iscritto all’altra parte. Quest’ultima dovrà, in ogni caso, avere diretto interesse alla controversia. La sede del Collegio arbitrale è Bologna. Il ricorso dovrà essere depositato nel termine di cui sopra, a pena di decadenza, presso la sede di L’informazione nuova. Il Collegio arbitrale – che deciderà quale amichevole compositore, senza formalità di procedure e nel più breve tempo possibile – sarà composto da tre membri di cui i primi due saranno nominato uno da ciascuna parte in lite, ed il terzo di comune accordo dagli arbitri così nominati, ovvero, in difetto, dal Presidente del Tribunale di Bologna. All’atto dell’insediamento del Collegio ciascuna delle parti depositerà, mediante consegna al Presidente del Collegio medesimo, un importo di € 1.000,00 (mille) a titolo cauzionale. Detto importo verrà custodito a cura del Presidente e sarà restituito al momento della liquidazione definitiva delle spese e degli onorari.