Giovedì mattina durante la trasmissione “La Forma dell’Acqua” dalle 10.30  avremo ospite in studio il curatore di una mostra fotografica sul punk.

Giovedì 27 Ottobre 2011 alle ore 18 verrà inaugurata a Bologna la mostra “Punk, l’Ultima Rivoluzione” ideata, realizzata e promossa da ONO Arte Contemporanea in Via Santa Margherita, 10. La mostra ospiterà un centinaio di opere tra fotografie, grafiche, poster ed editoria d’epoca e contemporanea; un percorso espositivo studiato appositamente per un pubblico preparato e non.

 

L’esposizione si può dividere in quattro punti: il viaggio inizierà nel negozio di Malcom McLaren e Vivienne Westwood al 430 di King’s Roadche dal 1977 che si trasforma nella culla del movimento Punk, coinvolgendo creativi, grafici, artisti e musicisti oltre a vedere la nascita dello storico gruppo punk “Sex Pistols”, altro punto focale della mostra. Gli altri due punti sono Margaret Thatcher, primo ministro del Regno Unito dal 1976 al 1990, e la Regina di Inghilterra alla quale fu dedicato il singolo “God Save The Queen” proprio dei Sex Pistols. Queste due donne, non solo sono state protagoniste e scrittrici della difficile storia di quel periodo, ma anche oggetto della rabbia dei vari artisti sia in campo musicale che in quello delle arti visive, settori in fondo difficilmente separabili all’interno del Punk.

 

Quando si entra nel nucleo più significativo e consistente della mostra, quello dedicato alla scena musicale, si possono ammirare splendide foto originali di professionisti di fama internazionale come John Tiberi, David Corio, Bob Gruen, William English, Berry Plummer, Michael Putland, Eileen Polk, Paul Zone, Phil Grey. Una magnifica selezione di scatti ai gruppi inglesi come i Sex Pistols, Clash, Siouxsie and the Banshees, Adam and the Ants e ai protagonisti americani come i Ramones, New York Dolls, Blondie, Lou Reed, da testimonianza di una approfondita preparazione dell’argomento e oltre alle immagini delle varie performance sul palco, si da anche uno sguardo più intimista ai diversi artisti, scegliendo di esporre fotografi che li hanno immortalati prima e dopo essere andati in scena.

 

Per fare un omaggio alla città la Ono è riuscita a reperire fotografie uniche che riprendono il concerto dei Clash che si tenne in Piazza Maggiore nel 1980 il 1° Giugno, organizzato dal Comune di Bologna.