Il mercato del lavoro è in continuo cambiamento ed è di conseguenza decisamente più dinamico rispetto al passato. Grazie alla transizione digitale sono infatti emerse nuove categorie professionali molto richieste, che meritano un doveroso approfondimento, rappresentando il presente ma soprattutto il futuro delle professioni globali. Vediamo quindi di approfondirle insieme, qui di seguito.

Il data scientist

I dati hanno sempre rappresentato una risorsa molto preziosa, visto che consentono di capire molti elementi facenti parte di un mercato. Si fa ad esempio riferimento alla reazione del pubblico nei confronti di un certo prodotto o servizio. 

Oggi i dati sono diventati sempre più complessi e sempre più numerosi, per via dell’IoT e del machine learning, andando ad arricchire database sconfinati. Serve dunque un esperto che sia in grado di estrarre i dati giusti da questi database, interpretarli ed utilizzarli con lo scopo di migliorare un servizio, un prodotto o una strategia di business.

Naturalmente non si tratta di un lavoro facile, quindi servono molte competenze tecniche e specifiche, come la conoscenza di certi software e di determinati linguaggi di programmazione, oltre ad una certa dimestichezza con il machine learning.

Il web developer

Il web developer è una figura professionale altamente qualificata che si occupa della creazione e programmazione dei siti web, e della loro cura sotto molteplici aspetti, dall’impostazione grafica fino ad arrivare alla categorizzazione e alla UX. Lo sviluppatore web è responsabile della progettazione strutturale del sito, dall’architettura al codice, garantendo prestazioni di qualità sia sul lato front end (ovvero quello disponibile ai visitatori del sito), sia in quello back end (riservato agli amministratori della pagina). 

Nel mercato delle professioni digitali, si tratta di uno dei lavori più richiesti e sicuramente più remunerativi, che presuppone però un alto grado di preparazione tecnica. Per intraprendere questo mestiere non sono necessari particolari titoli universitari ma è indispensabile avere una formazione specifica di alto livello; la soluzione migliore consiste quindi nel seguire un corso approfondito per diventare sviluppatore web, così da ottenere le skills pratiche necessarie per svolgere tutte le mansioni della professione in modo impeccabile. Attualmente, le professioni digitali offrono migliori prospettive di carriera e di guadagno, tuttavia si tratta di un mercato estremamente competitivo e in evoluzione, per questo è necessario formarsi correttamente ed impegnarsi per raggiungere il proprio obiettivo professionale.

L’esperto SEO e SEM

Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad una professione indispensabile nel mondo del digital. L’esperto SEO e SEM si occupa di due aspetti: il posizionamento organico sui motori di ricerca dei siti dei clienti, e la cura e la progettazione delle strategie relative alle pagine social aziendali o professionali. 

In sintesi, si tratta di una figura chiave per aumentare la visibilità sul web delle imprese, e per poter incrementare il traffico proveniente da un pubblico altamente targhettizzato. Per i SEO e i SEM vale lo stesso discorso fatto poco sopra: non conviene mai affidarsi a chi non ha certificazioni, perché si corre il rischio di danneggiare seriamente la propria immagine sul web, e di perdere molti soldi in attività come l’advertising, se non viene condotto da esperti e seguendo strategie precise.

Articolo precedenteI Calibro 35 all’Arena Puccini portano l’ep-spin off Post Momentum
Articolo successivoCommunity Crew: presentazione della nuova linea di moda di Bologna