Giovedì 29 settembre al Nuovo Cinema Nosadella un incontro promosso da Scuola di Città per presentare il libro dell’economista e immaginare paradigmi diversi per fronteggiare la crisi.

Il contagio. Perchè la crisi economica rivoluzionerà le nostre democrazie“. È questo il titolo del libro che l’economista e saggista Loretta Napoleoni verrà a presentare a Bologna. A discuterne con lei un parterre de roi: Romano Prodi, Nichi Vendola, Vasco Errani e Pierluigi Stefanini.
È l’iniziativa promossa dalla Scuola di Città per giovedì 29 settembre, dalle 17.30 al Nuovo Cinema Nosadella, in via Ludovico Berti 2/7.

“Abbiamo invitato Loretta Napoleoni – spiega Maurizio Tarantino, uno degli organizzatori – perché nel suo libro dà voce a quelli che sono i movimenti internazionali che si stanno muovendo contro questa crisi”. Di qui l’idea di mettere a confronto l’autrice con Prodi, uno dei padri fondatori dell’euro, le esperienze amministrative di Vendola ed Errani e la visione finanziaria di Stefanini.
Gli organizzatori non nascondono l’aspettativa che si sviluppi un discorso che esca dagli schemi, dalle dinamiche e dalle ricette che vengono date per scontate in tutta Europa.

La presenza di due figure carismatiche come Prodi e Vendola, però, stimola la fantasia anche di alcuni commentatori politici che in essa vedono la creazione dell’asse prodiani-Sel, dove Bologna rivestirebbe il ruolo centrale, scolorito nel tempi, di laboratorio politico.

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”