Il candidato socialista supera di un punto e mezzo Sarkozy, ma il Front National di Marine Le Pen prende un pesante 18%.

Il socialista François Hollande si è aggiudicato il primo turno delle elezioni presidenziali francesi, collezionando il 28,63 % delle preferenze. Distanziato di un punto e mezzo il presidente uscente Nicholas Sarkozy, che si ferma al 27,08.
Terzo partito francese è il Front National di Marine Le Pen, che avendo ricevuto il testimone del padre, ha portato il movimento di estrema destra al 18%.
In una competizione dove l’astensione doveva essere il primo partito, i francesi hanno deciso di prendere in mano il loro futuro: 79% l’affluenza alle urne.

Cosa ci dobbiamo dunque aspettare per il ballottaggio del 6 maggio? Sarkozy conta di recuperare al secondo turno, anche grazie ai voti della Le Pen, che non sembra però intenzionata a schierarsi.
“Marine Le Pen ha impostato la sua campagna elettorale contro Sarkozy – spiega ai nostri microfoni Martina Castigliani, corrispondente a Parigi del Fatto Quotidiano – Sarà dunque difficile che tutto quel 18% vada a sostenere il presidente uscente”.

Ascolta qui sotto l’intervista integrale.

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61