Per la nuova puntata di Fermata Provvisoria abbiamo invitato ai microfoni di Radio Città Fujiko Cristian Grassilli, cantautore nato a Bentivoglio, ma che oggi vive e lavora a Bologna. Le sue prime composizioni risalgono all’età di 15 anni, periodo in cui ha iniziato a studiare pianoforte e chitarra ed avvicinarsi al mondo musicale. Nel 2001 esce la sua prima demo “Strana Lady”, seguita nel 2003 da “Figlio unico” e 2007 autoproduce il suo primo cd intitolato “Lopromo”.

Cristian ha partecipato a diversi festival e concorsi, nel 2004 si classificò secondo al concorso “Non sparate sul pianista” di Rimini, e nel 2008 fu tra i vincitori del “Musicultura festival”, guadagnandosi il premio per la miglior interpretazione, con il brano “Sotto i portici di Bologna”.

Nel 2011, in collaborazione con Gaspare Palmieri, produce un disco-libro intitolato “La psicantria. Manuale di psicopatologia cantata” con brani che trattano di disagio psichico.

Il 2016 accompagna l’uscita del suo secondo disco “Crack si gira”, mentre è recentissima l’uscita di “Presente”, nuovo album composto da 10 brani.

“Presente” ripercorre il rapporto dell’uomo con il tempo, la gratitudine, l’amicizia e il perdono verso sé stessi. Il messaggio di fondo è che non è mai troppo tardi per ritrovarsi e darsi una seconda possibilità. Il disco è stato realizzato con strumenti acustici, limitando gli interventi di elettronica al minimo. Gli arrangiamenti del disco sono a cura di Lorenzo Mantovani, testi e musica di Cristian Grassilli.

1. Grazie (fin qui)

2. Presente

3. Esserci

4. Caro amico

5. Non rimandare a domani

6. Leggerezza

7. I mille volti

8. Tra un padre e un figlio

9. Perle ai porci

10. Riparare

ASCOLTA L’INTERVISTA A CRISTIAN GRASSILLI:


Articolo precedenteLovesick Duo “All Over Again è il primo album di pezzi originali in inglese”
Articolo successivoFestival Cultura: R-Esistenze Festival 2021