La legge 242 del 2016, consente la coltivazione di cannabis, a scopi non ricreativi. Ciò, a patto che i livelli di THC non superino lo 0,2% a livello europeo
I fiori della Canapa Industriale sono legali secondo la legge 242/2016 (ribadita con circolare del Miipaf del 23.05.2018), quindi la marijuana leggera con livelli di THC fino a 0,2% con tolleranza fino ad un massimo dello 0,6% non può essere considerata una sostanza illegale.

Il 2018 è stato l’anno della svolta per la commercializzazione della cannabis light e della diffusione dei punti vendita su tutto il territorio nazionale, si parla di più di 300 nuovi esercizi commerciali con una crescita rispetto all’anno precedente del 75% per un totale di oltre 700 punti vendita sparsi per tutta Italia.

Roma, Milano e Torino sono le città con la maggior concentrazione di growshop dove ormai per ogni quartiere è possibile trovare un punto vendita di riferimento.
A seguire Lazio, Emilia Romagna e Veneto dove solo Verona che incrementa del 300% il numero di attività.

Growshop ed Hemshop tradizionali ed on line!
Cos’è un growshop? Il growshop è un negozio specializzato in attrezzature e materiali utili alla coltivazione della canapa. Altri come gli hemshop sono dedicati alla vendita di articoli e prodotti derivati dalla lavorazione della canapa come abbigliamento, borse, alimenti, libri, ecc, e i seedshop che si occupano della vendita di semi di cannabis a scopo collezionistico ed in questo ultimo anno della vendita di canapa legale on line.

Oltre alla diffusione di punti vendita “tradizionali” c’è da registrare che la maggior parte delle vendite vengono effettuate dagli store online. Cbdmania.it è uno dei siti maggiormente diffusi in Italia e offre una vasta varietà cannabis light. CBD Mania è in grado di garantire la piena tracciabilità dell’intera filiera produttiva dei prodotti nel suo store e provvedere al rilascio di certificazioni specifiche che attestano la qualità e la provenienza del prodotto. Le produzioni scelte da CBD Mania sono selezionate tra i migliori produttori europei che seguono rigidi protocolli per le coltivazioni biologiche e che siano rispettose delle normative europee ed italiane.
Sullo store di CBD Mania troviamo diverse varietà di cannabis light al CBD come, ad esempio, Banana OG CBD, Sweet Cheese, Amnesia Haze, Bubble Gum, Blueberry Kush, Rollex OG. Sul sito di CBDMania sono presenti anche gli oli CBD rigorosamente provenienti da colture biologiche italiane con percentuali di cannabidiolo in diverse concentrazioni.

I benefici del CBD
Il mercato della cannabis sta vivendo una grande rivoluzione, in parte grazie alla legalizzazione del cannabidiolo (CBD). L’olio di CBD deriva principalmente dalla canapa o dalla cannabis sativa, una delle numerose piante di cannabis che contengono sia tetraidrocannabinoidi (THC) che CBD.
La canapa industriale viene anche coltivata per il cannabidiolo e per i suoi effetti terapeutici ad ampio raggio, ma a differenza della marijuana, è quella che non fà “sballare” i consumatori.

Dalla lavorazione delle piante di canapa viene estratta una base che viene infine confezionata come olio di CBD. L’olio è usato principalmente come trattamento per disturbi come dolore e irritazione della pelle, ma può anche essere usato per una varietà di altre situazioni: il CBD è comunemente venduto come olio e può anche essere infuso in cibi e bevande, infiorescenze.

La Canapa nei prossimi anni
Nei prossimi anni la diffusione di questi prodotti sarà sempre maggiore ed i prodotti a base di canapa saranno sempre maggiori e più presenti nelle diverse forme. La canapa, si presta a moltissimi utilizzi e le coltivazioni in Italia stanno crescendo in modo esponenziale; è stato registrato che tra Puglia e Sicilia sono stati seminati 900 ettari e nei prossimi anni le coltivazioni aumenteranno.
Per il settore agricolo la coltivazione della Canapa Sativa può rappresentare una via d’uscita alle difficoltà che hanno travolto l’intero settore negli ultimi 10 anni.