È una piattaforma composita di proposte quella che la Cgil Bologna porterà in piazza XIII agosto, dalle 9.30 del mattino, il prossimo 9 giugno. Per quella data, infatti, si terrà un’assemblea pubblica che rientra in un percorso nazionale e che si concluderà il 18 giugno con una grande assemblea nazionale.
Il tema centralissimo della pace, quelli egualmente importanti di lavoro, democrazia e giustizia sociale sono alla base delle proposte su cui il sindacato invita a discutere.

Il 9 giugno l’assemblea pubblica di Cgil Bologna in piazza XIII agosto

All’assemblea del 9 giugno non interverranno solo le delegate e i delegati della Cgil o gli attivisti e le attiviste delle leghe Spi, ma saranno in piazza i rappresentanti di diverse realtà cittadine, a partire dal sindaco Matteo Lepore, insieme alla presidente dell’Anpi di Bologna Anna Cocchi, quella di Arci Rossella Vigneri e quella di Mediterranea Vanessa Guidi.
Anche gli studenti avranno spazio, grazie all’intervento di Camilla Piredda dell’esecutivo nazionale dell’Unione degli Universitari (Udu).
A concludere l’assemblea sarà il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

Articolo precedenteSettimana Veg: abbracciare lo stile di vita vegano per tutelare animali e ambiente
Articolo successivoHype ecovillaggi: cosa sono e perché tutti vogliono vivere a contatto con la natura