Osterie Bologna “fuori porta”

Trattoria Bertozzi: La Trattoria Bertozzi vi aspetta in Via Andrea Costa 84/2/D a pochi passi dal centro storico di Bologna. Nata dal progetto di ristorazione dei due titolari, Fabio e Alessandro, la trattoria ha da sempre l’obiettivo di far apprezzare a una clientela quanto più ampia possibile tutte le ricette protagoniste della loro infanzia. 
Presso la trattoria Bertozzi, dotata di un’atmosfera accogliente e di un ambiente arredato con gusto, scoprirai tutti i sapori, i profumi e i colori dei piatti bolognesi di una volta, gli stessi che venivano preparati a mano dalle nonne ogni domenica. Pasta fresca ripiena, lasagne, tagliatelle al ragù, salumi e affettati locali, spuma di mortadella, cotoletta alla bolognese ma anche dolci artigianali e zuppa inglese: queste sono solo alcune delle specialità che potrai gustare presso la trattoria.

Telefono: 051 614 1425

Trattoria di Via Serra: a Bologna in Via Luigi Serra. È una piccola Trattoria di cui siamo già innamorati, dispone di circa 35 posti a sedere comodamente disposti in tre sale, legno al pavimento e alle pareti. I titolari e i gestori sono gli stessi dell’Osteria del Sola di Zocca; i piccoli produttori che hanno collaborato per tanti anni in montagna continuano a servire anche qua a Bologna e anche i collaboratori Olga e Margherita si sono spostati in città.

Telefono: 051 631 2330

Trattoria della Salute: via Ospedaletto, 4, Bologna. Trattoria in stile classico bolognese con pasta fatta in casa veramente ottima. Il posto perfetto per un buon pranzo venendo da fuori regione. Prezzi nella media, personale efficiente e simpatico.

Telefono: 051 587 0177

Antica Trattoria della Gigina: Nel 1956 la passione per l’ospitalità e l’amore per la cucina delle case semplici fa nascere questa “trattoria”. La fondatrice Aldina Fava (in seguito conosciuta come Gigina) stendeva sfoglie di pasta fresca e cucinava profumati ragù giunti fino a noi, nel rispetto della più genuina tradizione della cucina bolognese. Il calore delle accoglienti salette vi accompagnerà’ durante la vostra permanenza. Via Stendhal, 1, Bologna.

Telefono: 051 322300

Antica Trattoria San Sisto: Via San Donato 194. Locale rustico con interni in legno che propone specialità bolognesi, pasta fatta in casa e carne alla brace. Ambiente dal tono tradizionale, ottimi piatti e buona scelta di vini.

Telefono: 051 500671

Trattoria Zita: Via Emilia Ponente, 68. Una cosa che ci piace tanto sottolineare è il fatto che la Zita sia sempre stata gestita da donne, dal 1940 a oggi. Non sappiamo perché una volta le donne erano un po’ sottovalutate come lavoratrici ed imprenditrici e magari lo sono ancora, o forse perché anche in cucina gli uomini vogliono un po’ farla da padroni al giorno d’oggi… be’, alla Zita no. Certo qualche uomo ci ha anche lavorato, ma tra donne si lavora bene e si ride un sacco. Preparano cose tradizionali della cucina emiliana, secondo gli insegnamenti di mamma Lina. Nessuna pretesa di essere i sacerdoti della tradizione, la cucina è una cosa molto più semplice e spontanea che quella roba pomposa e complicata che sembra sia diventata oggi. Certo, ci sono le ricette tradizionali, ma ogni famiglia, una volta, aveva le proprie varianti ed abitudini, e loro semplicemente continuano a fare quello che hanno sempre visto fare.

Telefono: 051 383978

Trattoria ‘Nonna Rosa’ Via Piave, 31/B Bologna. In un ambiente familiare ed accogliente che ricorda le vecchie trattorie di una volta, Nonna Rosa propone la Cucina Tipica Bolognese basandosi su ricette che fanno riscoprire i sapori di un tempo. Nonna Rosa è una trattoria informale ma con un menù ricco e raffinato, con chiaro riferimento alla Cucina tradizionale Bolognese. Per chi ama il cibo è un’esperienza in bilico tra sensazioni, gusto ed emozioni. Sublimi i piatti ideati dallo chef: dai delicati antipasti ai gustosi primi, dai sorprendenti secondi ai meravigliosi dessert.

Telefono: 051 615 3921

Trattoria del Pontelungo: Lungo l’odierna Via Emilia Ponente, il ristorante Antica Trattoria del Pontelungo propone dal 1973 la cucina tipica bolognese con pasta e dolci fatti a mano. La cucina propone specialità tipiche come tagliatelle, tortellini, tortelloni, lasagne con sfoglia fatta a mano. Il resto del menù varia stagionalmente privilegiando prodotti sempre freschissimi, fra cui spiccano i funghi e il tartufo bianco. Il giovedì sera o su ordinazione disponibile anche il pesce. La trattoria dispone di una vasta cantina di vini rossi e bianchi da accostare alla scelta di ogni piatto, con una buona selezione di emiliani DOC dei colli bolognesi e romagnoli. D’estate si può godere della comoda veranda all’aperto.

Telefono: 051 382996

Trattoria Paradisino: uno dei luoghi più piacevoli della ristorazione di Bologna. Situata in un’antica casa colonica all’interno del Parco del Reno in estate si trasforma in un’oasi verdeggiante grazie al suo giardino e al suggestivo porticato, mentre nella stagione invernale le travi a vista e le mensole artigianali della saletta interna ricreano l’atmosfera delle tipiche trattorie bolognesi. La cucina della Trattoria è da sempre ispirata alla tradizione culinaria emiliana e bolognese. Non a caso la sua mascotte è la rana, che, fritta, è una delle prelibatezze regalate dal fiume. E’ possibile gustare le delizie gastronomiche offerte, che spaziano dagli antipasti ai dolci. Senza dimenticare la vasta selezione di vini nazionali di qualità. Via Coriolano Vighi, 33.

Telefono: 051 566401

Trattoria dell’Autotreno: Una perla per veri intenditori. Nascosta in una viuzza laterale poco fuori da Porta San Felice, la Trattoria dell’Autotreno offre un’atmosfera piacevolmente fané e un menu ristretto ma curato, sempre dettato a voce. Dopo l’antipasto della casa – crescentina fritta con prosciutto – ci si diverte con bis o tris di primi, la loro famosa cotoletta alla bolognese e gli squisiti dolci. Rapporto qualità- prezzo imbattibile. Via della Secchia 3.

Telefono: 051 558007

Da Sandro al Navile: Sandro e Silviana sono riusciti, in più di 50 anni, a diventare famosi non solo per la cucina proposta ma per l’amore che viene trasmesso appena varcata la soglia di questo ristorante. Tipico a Bologna, Da Sandre al Navile è una delle migliori trattorie di Bologna grazie a un ambiente curato, un menu ben fatto e vini (oltre 230 etichette) selezionati alla perfezione. Aperto nel 1861, Da Sandro al Navile è tra le più antiche trattorie della città e, da decenni, Alessandro Rizzi e Maurizio Finelli valorizzano la migliore cucina bolognese e l’innovazione culinaria, traghettando nel nuovo millennio saperi e sapori di una tradizione di pregio. Via del Sostegno, 15.

Telefono: 051 634 3100

Osterie Bologna: zona centro

La Traviata: Il tema amore e morte della Traviata sarà riproposto anche nella cucina emiliana di questo ristorante tipico di Bologna. La Traviata di via Urbana, in zona Quadrilatero, vi farà penare quando si tratterà di scegliere una sola pietanza tra le varie squisitezze e vi farà godere quando assaggerete il primo boccone di quella scelta. Via Urbana 5/C.

Telefono: 051 331298

Santa Caterina Osteria: Si trova in zona Quadrilatero, non distante da viale Andini. Santa Caterina Osteria vince facilmente la nomina tra le migliori osterie Bologna centro storico grazie a un menu di cucina tipica emiliana, anche con scelte vegetariane, e un’atmosfera spartana e conviviale. Scegliete di mangiare sotto al portico, una delizia per gli occhi. Via Santa Caterina 43/A.

Telefono: 051 582264

Da Bertino: Dici Bertino e pensi subito al carrello dei bolliti. È questa la specialità di questo ristorante fondato nel 1957 da Alberto Roda – detto appunto Bertino – che in oltre cinquant’anni di attività ha mantenuto sempre intatto il senso dell’ospitalità e dell’accoglienza. Vale la pena venire qui anche solo per il carrello dei bolliti, un tripudio carnivoro rigorosamente proporzionato al tavolo e accompagnato dalle salse della tradizione, ma anche per la Paglia e fieno alla salciccia (con la c, attenzione!) e i golosi dolci. Via delle Lame 55.

Telefono: 051 522230

Il Tartufo Trattoria: in Via del Porto, 34 a Bologna. Il Tartufo Trattoria è un locale storico nel centro di Bologna a conduzione familiare da quasi 40 anni. Un ambiente caldo e accogliente fa da contorno a specialità tipiche Bolognesi e Umbre. Creato da Mamma Dora, il marito Emilio ed il figlio Elio Virgili, un gruppo di famiglia con esperienze decisamente diverse. I genitori, con origini esclusivamente di tipo casalingo «umbro spoletino», il figlio, con esperienza di sala vissuta nei locali più prestigiosi d’Europa. Da ciò nasce un connubio ottimale tra il casalingo e la ristorazione più ricercata. Oggi sono la signora Lina e i figli Riccardo ed Alessandro a portare avanti la tradizione familiare.

Telefono: 051 252662

E’ online anche il primo episodio sulle Osterie storiche di Bologna; leggilo subito!