Oggi, 10 febbraio 2021, il trombettista e flicornista Paolo Fresu alla soglia dei suoi 60 anni festeggerà il suo compleanno con un evento concertistico straordinario dal titolo “P6OLO FRESU – MUSICA DA LETTURA” in un luogo di storia e cultura noto a tutti.

I 60 anni del musicista Paolo Fresu

La Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna si trasforma in un teatro a porte chiuse in cui si potrà vivere un viaggio culturale e storico, che partirà dalla sala Stabat Mater passando per il Teatro Anatomico e per le sale dei Diciotto e di Lettura.
Insieme a Paolo Fresu saranno presenti per l’occasione il Quartetto d’archi Alborada, il pianista Dino Rubino, il bandoneonista Daniele di Bonaventura e il contrabbassista Marco Bardoscia, assieme alla voce narrante di Alessandro Bergonzoni che darà vita a un emozionante racconto.
Tutto ciò avverrà anche in occasione dei cinquant’anni del DAMS di Bologna, facoltà che Fresu frequentò nella sua città adottiva dalla fine degli anni Ottanta, che nel 2017 gli ha conferito la prestigiosa onorificenza del Nettuno D’Oro.

Come afferma lo stesso Paolo Fresu, la sua intenzione era quella di proporre un evento festoso ma leggero, che fosse all’altezza del luogo intriso di conoscenza e curiosità.
Il musicista illustra anche il suo nuovo lavoro discografico: tre dischi in un cofanetto di trentadue pagine, con le foto di Roberto Cifarelli e un breve testo in italiano, sardo e inglese, unito a una scelta delle 60 parole più importanti per la sua vita. Questi tre dischi prendono spunto da un antico lavoro intitolato Heartland assieme a due produzioni originali registrate tra novembre e dicembre 2020. La seconda produzione è realizzata in trio con Daniele di Bonaventura e Jacque Morelenbaum dal titolo The Sound of the Sea, mentre il terzo disco è un tributo a David Bowie, con la voce di Petra Magoni e con Gianluca Petrella, Francesco Diodato, Francesco Ponticelli e Christian Meyer, batterista del gruppo Elio e le Storie Tese.

L’evento andrà in onda il 10 febbraio su RAI5 alle 21.15 con seguente inserimento su RaiPlay e durerà circa 60 minuti. Sarà inoltre disponibile in versione video sul canale YouTube di Paolo Fresu, mentre la piattaforma streaming Qobuz distribuirà l’audio del concerto in esclusiva per i suoi utenti.
“P60LO FRESU – MUSICA DA LETTURA” è organizzato da Tǔk Music con il patrocinio del Comune di Bologna e della Regione Emilia-Romagna e con il supporto di realtà internazionali come Fondazione MAST, Gruppo Unipol, Coop Alleanza 3.0, BPER Banca, Qobuz e Open Fiber.

Marta Baldi

ASCOLTA L’INTERVISTA A PAOLO FRESU:

Articolo precedenteFoibe, l’involuzione della memoria in chiave fascista
Articolo successivoLa Lega ostacola l’Ru486, Mujeres Libres dona test di gravidanza