Montagnola Republic, la rassegna organizzata da Arci Bologna e il Circolo Arci Binario 69, ritorna nel fine settimana con due appuntamenti live imperdibili e come sempre gratuiti (è necessaria la prenotazione via Whatsapp al numero 3478851268 con le seguenti informazioni: Nome e cognome; Numero di telefono; Numero dei posti da prenotare). L’area bar/ristoro, invece, resta aperta tutti i giorni dalle 16.00 alle 01.00 fino a fine settembre.

PROGRAMMA MONTAGNOLA DELLA SETTIMANA

Giovedì 30 Luglio – OoopopoiooO – ore 21.30

Musica surreale e dadaista per theremin, voci e cianfrusaglie elettroacustiche. OoopopoiooO nasce nel 2012 dall’incontro ravvicinato tra due bizzarri personaggi: Vincenzo Vasi e Valeria Sturba.

Vasi – licantropo alieno, musicista eclettico ed estroso noto per il suo approccio unico alla sperimentazione e per le collaborazioni con Vinicio Capossela, Mike Patton, Roy Paci.

Sturba – giovane compositrice e polistrumentista arrivata sulla Terra su una piccola navicella di pandizucchero piena di strumenti colorati – attiva in progetti originali e membro della “Grande Abarasse Orchestra” di John De Leo.

Sin dalla loro nascita gli OoopopoiooO hanno avuto un’intensa attività concertistica in Italia, Europa e Americhe.

Nel 2015 esce il loro primo album, dal titolo omonimo, sotto la Tremoloa Records, etichetta del chitarrista e produttore Asso Stefana.

Nel 2019 esce il secondo album, dal titolo Elettromagnetismo e Libertà, interamente autoprodotto su etichetta OopArt.

Oltre al theremin, strumento di cui sono considerati entrambi virtuosi e massimi esponenti, nel loro parcogiochi sonoro si trova di tutto: violino, basso elettrico, tastierine, minisynth, giocattoli, pezzi di cartone, maiali di gomma, percussioni, rullanti, voci suggestive, voci suadenti, voci terrificanti.

Gli strumenti di ogni tipo distribuiti in due set quasi speculari, l’ampio uso delle loop station e di musica elettronica “suonata” portano la massa acustica di questo insolito duo ai livelli di una piccola orchestra, capace di ospitare tutti i loro mondi paralleli in una sorta di multiverso fluttuante, che si pone a cavallo tra pop e sperimentazione sonora, incrociando spesso universi artistici “lontani”.

Infatti le loro collaborazioni trovano spazio nel mondo della scrittura (Ermanno Cavazzoni, Stefano Benni), dell’arte visiva (Cosimo Miorelli, Luigi Minguzzi, Massimo Ottoni, Frame by Frame Animation Studio), del teatro danza ( Clown Time con la compagnia Abbondanza/Bertoni) della sonorizzazione di film muti (nel 2014 e nel 2018 vincono il Festival “Rimusicazioni”), della scena musicale indipendente e sperimentale (Enrico Gabrielli e Calibro 35, Surgical Beat Bros, Luke Fishback -Lucky Dragons, Martin Benavides, Edoardo Marraffa, Sebastiano De Gennaro, Filippo Monico …)

OoopopoiooO è un progetto trasversale, non inquadrabile in alcun genere; il loro bizzarro nome, con le O grandi ai lati, è comparso sui cartelloni dei festival più disparati: Young Jazz per Umbria Jazz, Isole che Parlano, Verucchio Festival, B-classic (Tongeren, Belgium), Electromagnetica Theremin Fest (Santiago del Cile), Flussi, Dancity, Hai Paura del Buio?…

Venerdì 31 Luglio – Andrea Laino & Broken Seeds – Ore 21.30

Laino & Broken Seeds è un viaggio musicale attraverso il lato della musica blues sciamanico e più arcaico. Ispirato dalle terre del Sud, a fiumi evocativi e da una strumentazione vintage, il suono elettrico della chitarra resonator di Laino racconta storie di memorie perdute, di vertiginosi sogni e polverosi dischi.

Dopo l’EP “Broken Seeds” uscito nel 2014 la band ha prodotto “The Dust I Own” (2017) per l’etichetta tedesca off label records ricevendo recensioni entusiaste e diffusione in radio sia in Europa che negli USA.

ASCOLTA L’INTERVISTA AD ANDREA LAINO:

I Broken Seeds sono:

Andrea Laino: voce, chitarre, diddley-bow, cigar box guitar

Gaetano Alfonsi: batteria

Salvatore Lauriola: basso elettrico

————————

Montagnola Republic fa parte di Bologna Estate 2020, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica.

La programmazione musicale è curata, per il terzo anno consecutivo, dal Circolo Arci Binario 69 che oltre alla musica si occuperà anche della parte bar e ristoro.

Montagnola Republic sarà aperta tutti i giorni, dalle 16.00 alle 01.00, fino a fine settembre. Gli eventi saranno a ingresso gratuito fino a esaurimento della capienza e nel rispetto delle misure e dei protocolli di contrasto al Covid-19.