A seguito dell’importanza che hanno assunto le sopracciglia nella beauty routine, sono nate diverse tecniche per far si che le si possa avere sempre perfette. Ed è questo lo scopo del microblading, una delle tecniche di trucco semipermanente che più ha riscosso successo nell’ultimo periodo.

Si tratta infatti della soluzione ideale per chi desidera conferire maggiore risalto al proprio sguardo. Con questo trattamento è possibile valorizzare le proprie sopracciglia, soprattutto se quest’ultime sono rade e non presentano una crescita uniforme. Il microblading è in grado di donare un effetto naturale senza la necessità di dover ricorrere costantemente all’uso dei prodotti cosmetici.

Come viene effettuato il microblading

Lo svolgimento per effettuare il microblading è molto simile a quello di un tatuaggio, ma a differenza di quest’ultimo, si tratta di un trattamento non permanente.

Il procedimento viene effettuato con uno strumento, molto simile all’aspetto di una piccola penna con delle micro lame, con il quale vengono effettuate delle piccole incisioni nella pelle, in modo da iniettare i pigmenti di colore. 

Pur non trattandosi di una soluzione non definitiva, il microblading deve essere eseguito solo da professionisti che abbiano svolto dei CorsoMicroBlading.net e che siano in possesso di un attestato. Così da non correre il rischio di concedersi a delle mani inesperte e non competenti.

Qual è la durata del microblading

Per quanto concerne la durata del microblading, si tratta di un fattore al quanto soggettivo, dato che principalmente dipende dalla tipologia di pelle che possiede la persona in questione, ma anche da altri fattori secondari. Ad esempio, anche il metodo di intervento del professionista sulla pelle influisce sulla durata, in quanto una procedura non del tutto corretta potrebbe causare la scomparsa del trucco permanete, con la caduta di quest’ultimo.

Tuttavia, generalmente il trattamento ha una durata media di circa 8-10 mesi, dopodiché si può valutare se lasciar scomparire i pigmenti in modo del tutto naturale, oppure effettuare un ritocco in modo da prolungarne la durata.

I costi del microblading

Ogni professionista valuta in maniera del tutto soggettiva il prezzo da applicare al trattamento, tuttavia in linea generale i prezzi variano da un minimo di 250 Euro ad un massimo di 500 Euro. Naturalmente uno specialista rinomato che opera nel campo da diverso tempo richiederà una cifra più elevata rispetto ad un operatore medio.

Perché scegliere questa tecnica

Si tratta di una soluzione di trucco estetico in grado di fornire al proprio volto un aspetto curato con un durata nel tempo, senza dover ricorrere all’utilizzo del make up. Non comporta un mantenimento complesso, ma anzi si presenta molto semplice, e non vincola ad un ritocco periodico forzato. 

Inoltre, se non si ha una buona dimestichezza con il trucco, questa tecnica sarà in grado di salvare le proprie sopracciglia da un disegno marcato, irregolare e del tutto artificiale. Andando invece a donarle un aspetto naturale e curato, in grado di valorizzare lo sguardo e l’intero aspetto del proprio volto.

Articolo precedenteAll’Eurovision Song Contest arriva l’amore, la partecipazione della Spagna
Articolo successivoUn tocco di classico / Trittico transumanista?