Il ministro della Salute Roberto Speranza lo ha spiegato questa mattina alla Camera: con ogni probabilità già domani sera verrà adottato il nuovo dpcm per il contrasto all’epidemia di Covid 19 che anche in Italia, come in tutta Europa, sta tornando a crescere. I dati sui positivi in Italia, ha sottolineato il ministro, sono in crescita da nove settimane consecutive e, anche se il nostro Paese va molto meglio di Francia e Spagna, dove i contagiati viaggiano sopra i diecimila al giorno e le autorità stanno mettendo in campo misure restrittive, non bisogna abbassare a guardia.

Mascherina anche all’aperto: cosa prevede il nuovo dpcm

Il Consiglio dei ministri, che si terrà stasera alle 20.30, dovrebbe approvare il decreto che proroga al 31 gennaio lo stato di emergenza in scadenza al 15 ottobre. Domani ci sarà l’incontro tra governo e Regioni e solo dopo il nuovo dpcm con la “stretta” per il contenimento del virus.
La principale novità riguarda l’obbligo di indossare la mascherina anche nei luoghi all’aperto per l’intero arco della giornata. Un provvedimento che riguarderà tutto il territorio nazionale.
Scongiurata, invece, l’ipotesi di chiudere ristoranti, bar e locali o di anticiparne l’orario di chiusura introducendo di fatto un coprifuoco.

Il nuovo Dpcm con le misure anti Covid dovrebbe avere una durata di trenta giorni.
In caso di un pericoloso aggravamento dei contagi da Covid 19 il governo potrebbe optare per delle “chiusure selettive“, si legge nella bozza della NaDef che approderà in cdm. “Nello scenario di rischio, a differenza di quanto ipotizzato nello scenario tendenziale, la ripresa dei contagi osservata a partire da agosto si aggraverebbe sensibilmente nei mesi finali del 2020, portando anche al raggiungimento di livelli di guardia in termini di ricoveri ospedalieri. Ciò – si legge nel paragrafo dedicato al cosiddetto ‘scenario avverso’ – indurrebbe il Governo a reintrodurre chiusure selettive di alcuni settori e misure di distanziamento sociale”.

ASCOLTA UN PASSAGGIO DELL’INTERVENTO DEL MINISTRO SPERANZA: