Macao: il movimento

Questa mattina, a Milano, le forze dell’ordine hanno sgomberato la Torre Galfa, l’edificio di oltre cento metri d’altezza occupato una decina di giorni fa dai lavoratori dell’arte.

Il movimento, chiamato Macao, ha voluto attirare l’attenzione sulla mancanza di spazi sociali, proponendo uno spazio dove chiunque potesse affrontare i problemi della società, riunendosi in tavoli di lavoro tematici ed esercitando quindi una vera forma di democrazia diretta. Gianluca, architetto e membro di Macao, ci ha spiegato in cosa consiste quest’esperienza, che ha raccolto in questi dieci giorni grande sostegno sia dal mondo della cultura, sia dai semplici cittadini che sono entrati in contatto con questa realtà. Ora che si trova senza sede, Macao dovrà girare per le strade e portare ovunque questo modo diretto ed auto-organizzato di affrontare la cosa pubblica.

Qui sotto puoi ascoltare l’intervista completa a Gianluca di Macao