Sabato 11 Maggio h 16.30 Afternoon Tunes ospitera’ i LOW in occasione della loro data bolognese. A seguire lo show di Manuel Volpe. ascolta l’ intervista ai LOW a fine pagina

I LOW sono una delle più importanti realtà della scena slowcore anni ’90 made in USA. Con dieci album all’attivo il trio originario di Duluth, Minnesota, torna con un nuovo album in uscita a Marzo 2013, a due anni di distanza da C’Mon, capolavoro firmato Sub Pop che ha letteralmente conquistato pubblico e critica, a dispetto del precedente Drums And Guns (2007) che aveva lasciato i fans con l’amaro in bocca per via della sbandata elettronica che la band aveva provvisoriamente (ed improvvisamente) preso. Poche notizie sono trapelate riguardo al nuovo disco, The Invisible Way: prodotto da Jeff Tweedy (leader dei Wilco), l’album uscirà per Sub Pop il 18 Marzo 2013.
Melodie semplici ed arrangiamenti corposi, ballate folk-pop e crescendo impetuosi sono il marchio di fabbrica dei Low, che non mancheranno di stupire i loro fan nell’unica data italiana dell’11 Maggio al Teatro Antoniano di Bologna.

 

Manuel Volpe: Nato nel 1988, il giovane musicista è originario di Jesi e stazionato a Torino. La sua è una musica che mescola il calore mediterraneo con la riflessione malinconica di certi cantautori come Tom Waits e scrittori come Hemingway e Fitzgerald. Il suo album di debutto si intitola “Gloom Lies beside me as I turn my face towards the light” (Goat Man Records) e per il mastering si è avvalso delle mani sapienti di S. Husky Hoskulds, tecnico del suono vincitore di un Grammy Award per “Come Away With Me” di Norah Jones (oltre che Tom Waits, Joe Henry e Fantomas).