Rinasce l’impianto sportivo dello Sterlino. Il 15 settembre riapre la piscina, mentre nei prossimi mesi sarà avviata la manutenzione della palestra per la ginnastica artistica. Buone notizie anche per la piscina dello stadio, i lavori termineranno entro l’estate 2015.

La piscina dello Sterlino sarà di nuovo accessibile a partire dal 15 settembre. L’impianto sportivo, che ospita da solo un terzo dell’attività natatoria cittadina, è stato acquisito a fine agosto dal Comune di Bologna con un investimento di 3,4 milioni di euro.
La piscina, che entra così a far parte degli impianti sportivi di Palazzo d’Accursio, sarà gestita da Ati, associazione temporanea d’impresa, che rappresenta diversi enti sportivi.

“Abbiamo restituito alla città un impianto che rischiava di chiudere”, ha commentato con soddisfazione l’assessore comunale allo Sport Luca Rizzo Nervo. La riapertura della piscina sarà il punto di partenza di un progetto più ampio che coinvolgerà l’intero sistema delle piscine bolognesi, tra le quali quella dello Stadio. “I lavori si concluderanno entro la prossima estate – ha annunciato Rizzo Nervo – al termine di un percorso che dura ormai da dieci anni”.
 
Per quanto riguarda l’impianto dello Sterlino le novità non si limitano solo alla piscina. Palazzo d’Accursio fa sapere che si occuperà anche del restyling delle palestre. Già a partire dai prossimi mesi si procederà con  il ripristino della palestra grande, unica struttura cittadina in grado di ospitare la ginnastica artistica di livello agonistico. L’edifico sarà sottoposto a una serie di interventi manutentivi urgenti,  con un investimento di 200 mila euro.

Ilaria Chia