Cominciano le riaperture delle biblioteche per prestito su prenotazione e restituzione.
Infatti da lunedì 18 maggio nelle Biblioteca dell’Archiginnasio, Biblioteca Salaborsa, Spina, Scandellara – Mirella Bartolotti, Tassinari Clò, Ginzburg, Corticella – Luigi Fabbri, sarà possibile restituire libri. Da quella data tutte le biblioteche dell’Istituzione accetteranno prenotazioni telefoniche per richiedere prestiti. I libri ricevuti in prestito dalle biblioteche dell’Istituzione potranno essere restituiti in una qualsiasi biblioteca dell’Istituzione.

Da mercoledì 20 riapriranno per la restituzione dei prestiti anche le biblioteche Pezzoli, Borges, Borgo Panigale, Casa di Khaoula e Lame. I libri si possono quindi restituire con calma nelle prossime settimane: fino al 30 giugno non verranno applicate sanzioni per i prestiti scaduti durante la chiusura.

Le biblioteche rispondono telefonicamente (durante l’orario di apertura) e per e-mail per informazioni, per aiutarvi a trovare i libri che cercate e per consigli di lettura . Inoltre è attivo il servizio Chiedilo al Bibliotecario.

Vi ricordiamo che in biblioteca si entra solo con la mascherina ed è obbligatorio osservare il distanziamento. Qui  le informazioni sul funzionamento dei servizi.

Proseguono anche le attività online del Circuito biblioteche bolognesi, come LibroClip, un servizio di consigli di lettura dell’Istituzione Biblioteche, una webserie settimanale di brevi video nei quali personaggi della cultura, dello spettacolo o dello sport ecc. consigliano i loro tre libri preferiti. Ogni mercoledì sulle pagine Facebook delle biblioteche dell’Istituzione e sul canale YouTube dell’Istituzione Biblioteche Bologna un nuovo consiglio di lettura. Tutti i contributi, i libri consigliati e le indicazioni saranno pubblicati via via che usciranno sul sito. I video sono realizzati dai ragazzi di OfficinAdolescenti.

Continua infine, completamente rinnovata, la mostra on line che la Biblioteca dell’Archiginnasio dedicò nel 2010 alla terribile epidemia di colera che sconvolse Bologna nel 1855. Sulla pagina facebook della biblioteca la vicenda viene raccontata in una serie di brevi video. Visita la mostra