Quattro giorni di una festa che di provinciale ha ben poco. I big della politica, del sindacato e della musica si danno appuntamento alla festa della Fiom Cgil per celebrare i 110 anni del sindacato, dal 16 al 19 giugno, tra Piazza XX Settembre, Villa Angeletti e Piazza VIII Agosto.

La festa della Fiom si apre il 16 giugno, alle 11.00 al Teatro comunale di Bologna con un’iniziativa che vedrà la presenza del presidente della Regione Vasco Errani, di Susanna Camusso e Maurizio Landini; alle 15.30 si inaugura la festa in piazza XX Settembre con il neo-sindaco Virginio Merola.

Il giorno successivo la festa si sposta al parco di Villa Angeletti per la serata organizzata da Michele Santoro. Il 18 giugno dibattito politico con i leader del centrosinistra: Pier Luigi Bersani (Pd), Nichi Vendola (Sel) e Antonio Di Pietro (Idv).
Il 19 giugno, di nuovo in piazza XX settembre, sarà la volta di Susanna Camusso, mentre il gran finale sarà in piazza VIII Agosto con i concerti di Fiorella Mannoia, Luca Barbarossa, Paola Turci e Andrea Rivera.

Dal 15 al 17 giugno, inoltre, la Fiom organizza 4 momenti di formazione per giovani delegati Cà vecchia. “Durante la festa – spiega il segretario nazionale Maurizio Landini – presenteremo il social network della Fiom e lanceremo la campagna straordinaria di sostegno alla Fiom, alle iniziative già fatte e quelle che farà”. Chi verserà un contributo alle tute blu della Cgil riceverà un attestato; in questo modo la Fiom potrà compilare “un’anagrafe dei sostenitori”.

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”