Mercoledì 30 ottobre

programma

DENA DEROSE TRIO

Dena DeRose pianoforte; Paolo Benedettini contrabbasso; Stefano Paolini batteria

Bologna, Camera – Jazz & Music Club, ore 21:45

I protagonisti: Dena DeRose

Dena DeRose Ha pubblicato il suo album di debutto nel 1995 con un disco che  includeva gli standard jazz “Blue Skies”, “How Deep Is the Ocean?” e “Ev’ry Time We Say Goodbye”. Scott Yanow per AllMusic ha definito l’album “un inizio impressionante”. Il suo secondo album, Another World, è stato pubblicato nel 1998 con un settetto di musicisti tra cui Steve Davis, Steve Wilson Ingrid Jensen e Daniel Sadownick. Le tracce includevano gli standard “Spring Is Here” e “In the Wee Small Hours of the Morning”, e “Don’t Go”, composto da DeRose. Ha pubblicato altri due album su Sharp Nine, I Can See Clearly Now (2000) e Love’s Holiday (2002) prima di passare al MAXJAZZ. Il suo primo album su MAXJAZZ, e il suo quinto in assoluto, è stato A Walk in the Park del 2005 che presentava un trio che ha iniziato a lavorare insieme alcuni anni prima e avrebbe continuato a suonare insieme per decenni a venire con il bassista Martin Wind e il batterista Matt Wilson. Comprendeva le versioni di “The Lonely Ones” di Duke Ellington, “Imagine” di John Lennon e “I Concentrate on You” di Cole Porter. Ha lavorato con Gene Bertoncini, Ray Brown, Jay Clayton, John Clayton, Bruce Forman, Benny Golson, Wycliffe Gordon, Jeff Hamilton, Billy Hart, Bill Henderson, Mark Murphy, Judy Niemack, Ken Peplowski, Houston Person, Alex Riel, Marvin Stamm, Clark Terry e Steve Turre.

DeRose è anche professoressa vocale e capo del coro jazz presso l’Università di musica e arti drammatiche di Graz, in Austria, dal 2006. Insegnante regolare al Stanford Jazz Workshop negli ultimi 20 anni, insegna periodicamente anche in altri campi estivi e programmi di workshop tra cui il Litchfield Summer Camp, Taller de Musics in Spagna e il Prince Claus Conservatoire a Groningen, Olanda.

Pensierino della sera …

“Quando non sai cos’è, allora è jazz.”
ALESSANDRO BARICCO