Dalla Brexit alla Catalogna, dai nazionalismi xenofobi all’autonomia veneta. Continua la riflessione radiofonica su questo sta accadendo in Europa. Secondo lo storico Luca Alessandrini le pulsioni micronazionalistiche offrono soluzioni illusorie puntando ad esternalizzare il conflitto (come avvenne dopo la Prima Guerra Mondiale), ma non risolvono nodi centrali come le disuguaglianze, che continueranno a riprodursi su scala minore.

ASCOLTA L’INTERVISTA A LUCA ALESSANDRINI:

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61