Il comitato provinciale AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) promuove nella giornata del 20 novembre un momento di riflessione e dibattito riguardo al tema della violenza sulle donne, per “fare cultura sulle pari opportunità, e cultura sull’ottica di genere” afferma Simona Marchesini, dirigente AICS

l’AICS scende in campo per dire no alla violenza di genere

L’evento si terrà il 20 novembre alla vecchia Stazione della Veneta in via Zanolini 41 dalle ore 19 alle 22, e i protagonisti della serata saranno D.Corazza e F.D’Onofrio, fumettisti che presenteranno il loro recente lavoro “Terry, dammi la mano“, basato sulla storia di un’adolescente che incontra e frequenta un ragazzo dal quale subirà poi violenza, espressa in poche tavole, e definita “BUIO”. La sera, dj-set tenuto da AliceMalice.

L’obiettivo del fumetto è raggiungere un target più ampio possibile, per la profondità di un tema sensibile per gli adulti ma anche per i giovani, attraverso tavole realizzate con matite, carboncino e acquerelli.

A seguire, il 25 novembre nella Sala Silentium in vicolo Bolognetti 2 dalle 16 alle 19, un incontro coordinato dalla Casa delle Donne sul medesimo tema, con testimonianze di diverse partecipanti dal mondo imprenditoriale e sportivo, più esibizioni di svariati artisti AICS “che cercheranno di veicolare quello che il dibattito trasferisce a parole attraverso l’ arte, quindi attraverso le emozioni” dice Simona Marchesini.

Lorenzo Elia Bedussi

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61