L’Aquavite, gruppo folk emiliano-romagnolo presenta il disco d’esordio, “Sul Vino Nuovo

Riascolta l’intervista in fondo all’articolo!

La storia degli Aquavite  inizia a marzo 2013, con la data zero in terra imolese, per poi portare la band all’incisione del primo disco, dal titolo “Sul Vino Nuovo“, che ha visto la luce un anno dopo. Le sonorità folk si mischiano con le precedenti esperienze musicali dei vari componenti del gruppo, si possono riconoscere influenze reggae, punk, irish e la popolare italiana come filo conduttore. 

La line up del gruppo è composta da Manu (voce, bouzouki, basso elettrico) che è il fondatore de L’Aquavite, Giulia (voce, chitarra acustica), Mirko (fisarmonica, tastiere, armonica, cori), Jacopo (chitarra acustica, basso elettrico), Alessio (batteria), Guido (percussioni). 

L’ecletticità dei musicisti fa si che ai loro concerti si possa assistere a divertenti “cambi di palco”, ovvero chitarristi e bassisti che si passano di mano gli strumenti, ostacolati ogni volta dal groviglio di cavi che inspiegabilmente si crea ad ogni live.

Durante l’intervista, Giulia presenta il nuovo disco, anteceduto dal videoclip del pezzo “Una gatta nera”, un divertente cartone animato prodotto dall’amico Roberto “Robytz” Melego.