Il comune di Bologna ha stanziato 1 milione di euro per attuare il cosiddetto bilancio partecipativo.

Si tratta di un progetto di manutenzione condivisa e straordinaria, che prevede la riqualificazione e la riorganizzazione di opere pubbliche, spazi e nuovi arredi. Il bilancio partecipativo tocca sei zone specifiche nei Quartieri della nostra città: Borgo Panigale – Reno, Navile, Porto- Saragozza, San Donato – San Vitale, Santo Stefano, Savena.

Il bilancio partecipativo è previsto dallo Statuto Comunale ed è un istituto di partecipazione che ‘ha la finalità di impiegare risorse pubbliche e attivare risorse della comunità al fine di raggiungere risultati condivisi e verificati con la comunità’.

Il progetto dà continuità a ‘Collaborare è Bologna‘, avviato alla fine del precedente mandato amministrativo.

Le fasi del bilancio partecipativo

Attraverso il bilancio partecipativo è possibile lanciare proposte per il proprio quartiere.

Il percorso di questa edizione (2019-2020) del bilancio partecipativo ha avuto inizio esattamente lo scorso anno (15 ottobre 2019), quando i cittadini hanno presentato le proprie idee agli incontri dei Laboratori di quartiere o online.

Successivamente, tra dicembre 2019 e gennaio 2020, ha avuto inizio la fase di coprogettazione, in cui i cittadini hanno discusso le proprie idee in gruppo, con l’aiuto di facilitatori professionisti. Le proposte sono, poi, state rese pubbliche in vista della fase di voto.

Oggi, dopo la sospensione per l’emergenza sanitaria, il percorso riparte dalla fase di voto. Dal 16 novembre al 5 dicembre 2020, sarà possibile votare due volte, compiendo due scelte:

  • un progetto di riqualificazione (riguardante aree urbane come piazze, parchi giochi ecc…);
  • una priorità per il proprio quartiere(concernente ambiti come cultura, ambiente, educazione ecc…).

Il voto sarà esprimibile on line ed in modalità assistita presso i centri civici e sarà aperto a tutti i cittadini residenti, anche di origine straniera, che abbiano compiuto i 16 anni di età. A questo link sono disponibili maggiori informazioni circa le modalità di voto.

Nel 2021, infine, il Comune di Bologna compirà la realizzazione dei progetti di riqualificazione vincitori con 1 milione di euro, mentre i Quartieri finanzieranno con 1 milione di euro ‘attività legate alle priorità più votate’.

A questa pagina è possibile visualizzare le proposte più votate per ogni quartiere.