L’invio di attivisti per il lavoro e la difesa dei seggi, la proposta di portare in Sardegna le schede da scrutinare e solidarietà: così gli indipendentisti sardi esprimono vicinanza e sostegno concreto ai catalani, che domenica vorrebbero votare il referendum che Madrid cerca di impedire. L’intervista a Cristiano Sabino del Comitadu sardu pro su referendum de sa Catalunya.

ASCOLTA L’INTERVISTA A CRISTIANO SABINO:

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61