Oggi, giovedì 22 Ottobre, sulle frequenze di 103.1 a Radio città fujiko, ritorna Fermata Provvisoria, condotta da Veronica e Riccardo.

all’interno del programma abbiamo intervistato il Colle, quartetto toscano della provincia empolese, fondato nel 2012 da Fabio Cillo picchiotti, cantante e frontman e Francesco Cecco Cecchi, batterista, amici da una vita. Qualche anno più tardi entrano a far parte del progetto anche Federico Liccio Liccione al basso e Francesco Carlo Bettarini alle tastiere.

La band si autodefinisce fautrice del genere ArnoPop: “Perché se gli inglesi hanno il Pop loro, perché noi Toscani non possiamo avere il nostro?”.

Soprannominati i Lunapop della casa Del Popolo, il 15 Settembre 2017 pubblicano il loro disco di esordio – Dalla parte dello Scemo – con la produzione artistica della Labella Studio e seguito da Libellula Music.

L’album è dedicato a tutti i sognatori che nonostante i tempi della tecnica e degli algoritmi hanno ancora la forza e il coraggio di credere nelle proprie idee. Lo stesso anno e in quello seguente con il “Dalla parte dello scemo tour” danno il via ad una prolifica attività live. Aprono diversi gruppi della scena indipendente tra cui: Eugenio in Via di Gioia, i Pinguini Tattici Nucleari, Colombre, i Ministri, Legno e Auroro Borealo. Nel 2019 pubblicano il singolo (GI)Orgia. Qualche mese dopo cominciano a lavorare con Alessandro Severi alla realizzazione del secondo album in studio e nel Maggio del 2020, entrano a far parte della famiglia Labella Dischi.

“Mi voglio vendere” è un cantautorato ironico che fa ballare la malinconia di fronte alla difficoltà di essere se stessi

In “Mi voglio vendere”, la band con un cantautorato ironico e pungente tenta di esorcizzare le incertezze personali e artistiche che chi fa musica incontra ormai naturalmente.

Se rimanere se stessi è una chimera, se il successo è l’unica via, allora l’unica soluzione è mettersi in vendita come oggetto o servizio usa e getta.

Mi voglio vendere è un grido di sconforto di fronte alla difficoltà dell’essere se stessi nel mondo della musica moderna.”

“Mi voglio vendere” è stata scritta da Fabio Cillo Picchiotti, prodotta da Alessandro Severi, registrata da Matteo Guasti e mixata da Alessandro Moscatelli presso Labella Studio, masterizzata da Giovanni Versari presso La Maestà. Il progetto grafico è a cura di Leonardo Casalini. Le canzoni de “Il Colle” parlano di amore e di sogni, di feste e di voglia di lottare e lo fanno attraverso ritmi ArnoPop, genuini e danzerecci … “che nella musica ci vuole ritmo per i piedi e sogni per il cuore”. L’obiettivo è far ballare la malinconia con un sorriso sulle labbra.

ASCOLTA L’INTERVISTA ALLA BAND “IL COLLE”:

Articolo precedenteArriva in libreria ‘Ahia!’, il debutto letterario del frontman dei Pinguini Tattici Nucleari
Articolo successivoArci Bologna lancia un appello a cittadini e istituzioni, ‘Aiutaci a tenere aperti i nostri circoli’