Oltre sei milioni di italiani sono stati chiamati a votare per il ballottaggio alle elezioni amministrative in 16 Comuni e 4 province. I risultati assumono un valore significativo anche a livello nazionale per la presenza di città-simbolo come Milano e Napoli. Segui la diretta di radiocitta’fujiko qui oppure sui 103.1 fm.

LA DIRETTA

Ore 17.56 Le parole di Bersani
L’intervento di Pierluigi Bersani dopo la vittoria che ha visto il centrosinistra trionfare nei ballottaggi.
Ascolta

Ore 17.38 Le prime dichiarazioni di Pisapia
Le prime parole di Giuliano Pisapia, raccolte da Francesca Clementoni.
Ascolta

Ore 17.34 Un primo riepilogo
Questo un primo riepilogo dei risultati: il centrosinistra vince a Milano, Napoli, Cagliari, Trieste, Grosseto, Novara, Pavia, Mantova, Rimini, Crotone, Pordenone. Il centrodestra a Varese, Cosenza, Vercelli.

Ore 17.21 Aggressioni a Napoli
Un gruppo di sostenitori di Gianni Lettieri ha rincorso alcuni sostenitori di Luigi de Magistris che si stavano recando al comitato del candidato di centrosinistra all’hotel Continental. Sono partiti insulti fino ad arrivare a scontri fisici.

Ore 17.14 Le dichiarazioni del portavoce di Pisapia
Il portavoce del neo-sindaco di Milano Giuliano Pisapia, Maurizio Baruffi, prende la parola ai microfoni di Francesca Clementoni.
Ascolta

Ore 17.10 Le prime dichiarazioni di De Magistris
Le prime dichiarazioni del neo-sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.
Ascolta

Ore 17.08 Centrosinistra in vantaggio anche a Rimini e Pavia
I candidati del centrosinistra di Rimini e Pavia, in svantaggio sugli avversari di centrodestra all’inizio dello spoglio, ora sono in vantaggio.

Ore 17.07 Bersani scherza
Il segretario nazionale del Pd, Pierluigi Bersani, ironizza: “Abbiamo pareggiato 4-0”.

Ore 17.06 Bondi si dimette
Sandro Bondi, già ministro della Cultura, lascia anche il suo ruolo di coordinatore del Pdl.

Ore 17.03 La sinistra vince anche ad Arcore
Il centrosinistra trionfa anche nel Comune dove il premier Silvio Berlusconi ha la residenza.

Ore 17.00 Berlusconi e De Scalzi e Minzolini indagati
Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, insieme con i direttori di Tg1, Augusto Minzolini, e del Tg2, Mario De Scalzi, sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla procura di Roma per abuso d’ufficio, in riferimento alla messa in onda da parte dei due tg di interviste mentre era ormai conclusa la campagna elettorale. A denunciare i fatti sono stati i Radicali. Analoga denuncia e’ stata fatta a Milano contro i direttori di Tg4, Tg5 e ItaliaUno che hanno mandato in onda gli stessi messaggi.

Ore 16.53 Il commento di Giovanardi
“Abbiamo perso”: Carlo Giovanardi, sottosegretario Pdl, interpellato poco dopo le 15, ha ammesso la sconfitta ascoltando i risultati dei primi intention poll sui ballottaggi delle elezioni comunali a Napoli e a Milano. “Se ha vinto De Magistris, ha perso Lettieri” ha osservato a caldo Giovanardi. Che ha aggiunto: “Secondo me però, a Napoli, più che vincere De Magistris hanno perso i napoletani e gli italiani. Comunque non ritengo che Berlusconi si debba dimettere. E’ solo una battuta d’arresto”.

Ore 16.49 De Magistris sindaco di Napoli
Quando mancano poco più di 100 sezioni (su 886), lo spoglio affida la poltrona di sindaco della città di Napoli a Luigi De Magistris.

Ore 16.46 Pisapia sindaco di Milano
La matematica ha sancito: Giuliano Pisapia, sostenuto dal centrosinistra, e’ il nuovo sindaco di Milano. Quando lo scrutinio e’ alle battute finali (1109 sezioni su 1.251) Pisapia ha infatti il 55.15% e Letizia Moratti, con il 44.85%, non puo’ piu’ raggiungerlo.

Ore 16.40 Trieste
Il candidato del centrosinistra Roberto Cosolini e’ in vantaggio con il 57,23% dei voti nel ballottaggio per l’elezione a sindaco di Trieste, quando sono state scrutinate 205 sezioni su 238. Lo sfidante del centrodestra Roberto Antonione e’ al 42,77%

Ore 16.38 Cagliari
Massimo Zedda, candidato del centrosinistra alla carica di sindaco di Cagliari, e’ al 57,09% con 7.998 voti validi scrutinati in 38 sezioni su 175 secondo i dati del Viminale. Massimo Fantola (Cd) e’ fermo a 6.011 voti, il 42,9%.

Ore 16.35 Radio Padania trasmette “L’Internazionale” e “Bandiera Rossa”
Non si sa se in tono sarcastico o per adeguarsi al nuovo corso politico italiano, ma la radio della Lega Nord, Radio Padania, ha trasmesso due delle canzoni simbolo del comunismo: L’Internazionale e Bandiera Rossa.

Ore 16.34 L’affluenza definitiva a Milano
L’affluenza totale a Milano e’ stata del 67,38%. Hanno infatti votato 671.431 cittadini sui 996.400 aventi diritto. La percentuale e’ molto simile a quella del primo turno quando andarono al voto il 67.59% dei milanesi.

Ore 16.30 La gioia di Susanna Camusso
Anche la segretaria nazionale della Cgil, Susanna Camusso, esprime commenti positivi per la vittoria di Giuliano Pisapia a Milano e Luigi De Magistris a Napoli. “Gli italiani si sono stancati della bugie di Berlusconi e gli hanno voltato le spalle”, ha commentato la Camusso.
Ascolta il suo intervento ai microfoni di Francesca Clementoni.

Ore 16.23 L’affluenza definitiva a Napoli
Il dato definitivo sull’affluenza al ballottaggio nella città di Napoli è del 50,57%, quasi 10 punti in meno rispetto al primo turno.

Ore 16.19 Pisanu pensa al dopo Berlusconi
Giuseppe Pisanu, ex ministro berlusconiano e attuale parlamentare del Pdl, afferma che la maggioranza del Paese è diversa da quella del Parlamento.

Ore 16.18 Iglesias e Rovigo
La sarda Iglesias e la veneta Rovigo paiono essere le uniche città che, al momento, vedono l’affermazione di candidati del centrodestra.

Ore 16.14 Quagliarello aggiusta gli occhiali
”Secondo questi risultati c’e’ una sconfitta del centrodestra su cui da domani deve riflettere e dare risposte”. Lo sottolinea il vicecapogruppo del Pdl al Senato, Gaetano Quagliariello ai microfoni del tgLa7.

Ore 16.10 Dati reali/2
Con oltre la metà delle sezioni scrutinate a Milano, Pisapia è intorno al 55%. A Napoli, con un quarto del sezioni scrutinate, De Magistris è al 64%. Anche Cagliari e Trieste vedono l’attestarsi del dato che vede la vittoria dei candidati del Centrosinistra.

Ore 16.08 Vecchioni brinda
Il vincitore del Festival di Sanremo, Roberto Vecchioni, che aveva dato il suo appoggio a Giuliano Pisapia, afferma che è impossibile che il risultato si ribalti e, quindi, esprime grande soddisfazione.

Ore 16.06 La riscossa della Bindi
“Una bocciatura del centrodestra e si prefigura un’alternativa politica vera intorno ad un centrosinisra unito”. Lo dice il presidente dell’assemblea del Pd Rosy Bindi, ospite del Tg 3. “L’unita’ del centrosinistra -aggiunge- funziona, in questi risultati e’ stato importante il Terzo polo”, con il quale “abbiamo sperimentato alleanze. C’e’ materiale per discutere per il futuro”.

Ore 15.57 Al centrosinistra anche Trieste
Dai primi dati reali, il candidato del centrosinistra di Trieste, Cosolini, è in vantaggio sull’avversario Antonione.

Ore 15.53 Il titolo di Libero
Il giornale “Libero”, diretto da Maurizio Belpietro, titola: “Ora godetevi il comunismo”. Commenti entusiastici in redazione a rcf.

Ore 15.53 Dati reali di Milano
Dopo lo spoglio di 209 sezioni, il vantaggio di Giuliano Pisapia si consolida. Il candidato di centrosinistra ottiene il 55,6% dei consensi, contro il 44,4% del sindaco Letizia Moratti, con un distacco in voti reali che supera gia’ quota 10mila.

Ore 15.46 Prima proiezione di Ipr
Secondo la prima proiezione Ipr Marketing delle ore 15.30, con una copertura del campione del 5%, al Comune di Napoli il candidato sindaco di Idv, Lista civica Napoli e’ tua, Rifondazione Comunista- Comunisti italiani e Partito del Sud Luigi De Magistris e’ al 59% e il candidato sindaco di centrodestra Gianni Lettieri e’ al 41%.

Ore 15.38 La prima corrispondenza da Milano
La nostra inviata a Milano, Francesca Clementoni, raggiunta telefonicamente da Annalisa Di Sabatino, ci propone un’intervista con Aurelio Mancuso, ex presidente nazionale di Arcigay.
Ascolta

Ore 15.31 Cagliari
Secondo Termometro Politico il candidato del centrosinistra Zedda conquisterebbe la poltrona di sindaco della città di Cagliari.

Ore 15.30 Occhiali rotti
”Quello del centrodestra e’ un risultato di sostanziale tenuta, mentre il centro sinistra diventa sempre piu’ sinistra”. Questo il commento del presidente dei senatori del Pdl, Gaetano Quagliariello, ospite del Tg la7, agli intention poll sui ballottaggi di Milano e Napoli.

Ore 15.25 L’affluenza di Milano
L’affluenza, non ancora definitiva, per le elezioni di Milano si attesta al 67% degli aventi diritto.

Ore 15.20 I giornali della destra
Tutti i commenti, compresi quelli dei principali quotidiani di destra, danno i candidati del centrosinistra vincenti a Milano e Napoli.

Ore 15.08 Tecne
Secondo gli intention pool di Tecne, a Napoli il candidato del Centrosinistra De Magistris si assesterebbe tra il 49 e il 52% mentre per il Centrodestra Lettieri è dato tra il 48 e il 51%. A Rimini  lo stesso istituto dà la vittoria di Gnassi del Centrosinistra.

Ore 15.05 Istant poll di Termometro Politico
Secondo termometropolitico.it a Milano Pisapia sarebbe tra 53,5 e il 57,5%, mentre la Moratti tra il 42,5 e il 46,5%.

Ore 15.00 I primi intention poll

Secondo i primi intention poll di Digis il nuovo sindaco di Milano sarebbe Giuliano Pisapia (Csx) e il nuovo sindaco di Napoli Luigi De Magistris (Csx)

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”