Bitcoin potrebbe perdere completamente il suo valore. Lo dice la Banca d’Inghilterra che ha avvertito i suoi investitori, affermando che il valore di BTC potrebbe scendere del 30,07 per cento da quando ha raggiunto il suo ATH a 68.990,90 dollari nel mese di novembre (quando ancorato al prezzo attuale di circa $48.000 dollari).

Vendere quando il mercato è all’apice

Secondo il vice governatore della Banca d’Inghilterra, Sir Jon Cunliffe, il prezzo del bitcoin è incoerente, creando la possibilità che il crypto asset cada a zero in valore, ha detto alla BBC.

La volatilità del bitcoin è alta, ma il rischio per il sistema finanziario della Nigeria è limitato in quanto i possessori nel paese non sono una manciata, e l’adozione è stata in calo a partire dalla prima settimana di novembre 2021.

I dati di Paxful mostrano che il volume degli scambi di bitcoin in Nigeria era sceso da 6 milioni all’inizio del terzo trimestre, a 5 milioni in ottobre, prima di un calo significativo a 2,8 milioni il mese scorso.

Nonostante il volume sia sceso in mezzo al crollo del bitcoin, c’è ancora abbastanza spazio per entrare nel mercato delle criptovalute, considerando che 19 milioni di bitcoin erano attualmente in circolazione, sui 21 milioni di BTC creati, che si prevedeva non si sarebbero esauriti fino al febbraio 2140.

Il numero limitato di bitcoin rispetto alla valuta fiat è ciò che sta guidando la domanda, ma Belsham pensa che questo può lavorare contro gli hodler (possessori) che non sono abbastanza veloci da vendere quando il mercato raggiunge il suo apice. Ma siccome in questo momento è in calo, potrebbe anche essere una buona occasione per investire il proprio denaro. L’importante è investire sempre e solo denaro che ci si può permettere di perdere. Inoltre, gli investimenti dovrebbero essere fatti tramite piattaforme sicure e affidabili come BitIQ. Va ricordato infatti, che il trading di CFD permette agli utenti di ottenere profitti indipendentemente dalla direzione presa dal mercato. Pertanto, aprendo posizioni Short o Long, è possibile guadagnare sul prezzo del BTC, ad esempio, sia quando esso sale che quando scende.

La Banca della Regina avrà ragione?

Indipendentemente da ciò, proprio come la Banca Centrale della Nigeria (CBN) ha scritto tre circolari tra il 2017 e il 2021 sul rischio di bitcoin e altre criptovalute, anche Thomas Belsham della Banca d’Inghilterra, ha espresso preoccupazione in un articolo del prestatore di martedì.

Belsham, membro della divisione stakeholder e media engagement della Banca, ha detto che gli investitori di bitcoin dovrebbero essere pronti a perdere ogni centesimo investito nel mercato delle criptovalute.

Belsham ha detto che a un certo punto coloro che possiedono grandi capitali potrebbero davvero ritirarsi dal mercato e a quel punto, gli investitori dovrebbero essere pronti a perdere tutto.

Ha detto che il vantaggio di Bitcoin potrebbe finire per essere ciò che “alla fine, renderà Bitcoin senza valore”. Ma sarà davvero così?

La Banca d’Inghilterra ha suggerito la regolamentazione del mercato delle criptovalute, un’opinione simile condivisa dalla Banca Mondiale e dal governo degli Stati Uniti, ma non nei libri del governo nigeriano, che ha messo fuori legge il trading di criptovalute – anche se un tribunale nigeriano aveva deciso contro il divieto.

La dichiarazione della banca recita: “Sono necessari migliori quadri normativi e di applicazione della legge, sia a livello nazionale che a livello globale, per influenzare gli sviluppi in questi mercati in rapida crescita al fine di gestire i rischi, incoraggiare l’innovazione sostenibile e mantenere una più ampia fiducia e integrità nel sistema finanziario”.

Articolo precedenteTelethon e Uildm nelle piazze italiane con i Cuori di cioccolato
Articolo successivoAuto a km zero: come trovare il modello dei desideri