Al via il Convegno Internazionale “I Portici di Bologna nel Contesto Europeo”, ne parliamo con Luigi Virgolin del Dipartimento Economia e Promozione della Città del Comune di Bologna.

I portici di Bologna nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO? Questo è l’ambizioso obiettivo che la nostra città, già membro del Network delle Città Creative UNESCO dal  2006 come Città della Musica, mira a raggiungere. Il Comune di Bologna insieme al “Centro Gina Fasoli per la storia delle città” dell’Università di Bologna propongono un Convegno Internazionale: “I Portici di Bologna nel Contesto Europeo”, che contribuirà alla costituzione del dossier per il completamento della candidatura dei portici di Bologna nella lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Interverranno storici e specialisti della materia di livello internazionale, provenienti dall’Italia e dall’Europa, e verranno messe a confronto le diverse realtà cittadine nelle quali i portici si configurano come elemento peculiare del paesaggio urbano. “Tra gli altri, sarà presente anche Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale UNESCO“, afferma nell’intervista Luigi Virgolin, del Dipartimento Economia e Promozione della Città del Comune di Bologna.

E’ a Bologna, infatti, che si trova la maggior quantità di portici per quanto riguarda l’edilizia pubblica, civile ed ecclesiastica. Grazie ad un rilevamento effettuato all’inizio degli anni Novanta, nel centro medievale della città è stata evidenziata la presenza di ben 38 km di portici, ai quali si aggiungono i 4 km di portico della Basilica di San Luca e il portico degli Alemanni di 650 m fuori dalla Porta di Strada Maggiore.

La candidatura dei portici di Bologna a sito del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO è sviluppata da un comitato scientifico coordinato dal Comune di Bologna e composto dal “Centro G. Fasoli per la storia delle città” dell’Università di Bologna, dal Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, da Cineca e da Tecnicoop.

Il  Convegno, che avrà luogo venerdì 22 e sabato 23 novembre 2013 in Cappella Farnese a Palazzo D’Accursio, è aperto a tutti i cittadini, ed aderisce alla Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile ed è inserito nel Programma Nazionale delle Iniziative DESS 2013.

Per informazioni e iscrizioni al convegno:

candidaturaporticiunesco@comune.bologna.it

Giulia Casini