Il mondo del cinema è eclettico e duttile, dato che sa adattarsi ai gusti di milioni di spettatori. Dalle commedie romantiche americane a quelle sexy all’italiana, passando per storie di spionaggio e documentari. Insomma, chi più ne ha più ne metta. L’importante per il regista è trovare, oltre agli attori, il soggetto giusto del film, quello che lo renderà indimenticabile. Non sono rari i casi in cui una trama venga incentrata sul gioco, come può dimostrare la lista dei film più celebri sul gioco d’azzardo che si trova in rete e che spiega brevemente anche le trame di queste pellicole piuttosto famose. Nelle prossime righe, però, concentreremo la nostra attenzione non sul gioco in generale ma sui lungometraggi che fondano la propria storia su una disciplina delle carte in particolare, che ha dato vita a film e scene che gli appassionati difficilmente potranno dimenticare: il poker.

Film sul gioco d’azzardo: “Casinò”

Tra i migliori film sul gioco d’azzardo e, nello specifico, sul poker, non possiamo che partire da uno del 1995. Si tratta del capolavoro di Martin Scorzese, intitolato “Casinò”. Un grande regista per un grande cast, dato che il protagonista di questa storia è Robert De Niro, che interpreta un giocatore professionista, detto “Asso”, che riceve in premio un casinò da gestire, ottenendo subito grandissimi profitti. Il proprietario del locale, poi, incarica un certo Nicky Santoro, impersonato da Joe Pesci, di controllare l’attività di Asso, il quale non si fida molto del suo nuovo collaboratore. Tuttavia le iniziali preoccupazioni di Sam “Asso” Rothestein vengono diminuite dalla presenza della meravigliosa Ginger, donna affascinante interpretata da Sharon Stone, cui il protagonista chiede la mano. La storia, dunque, diventa vorticosa e piena di accadimenti, in un mix di tradimenti, droga e mafia. Riuscirà De Niro ad uscire dalle diverse situazioni? La risposta l’avrete solo guardando il film.

Migliori film di poker: “Il Giocatore”

Tra i migliori film di poker va citata anche una pellicola di John Dahl: “Il Giocatore”. Si tratta di un film del 1998, in cui si narrano le vicende di un giocatore incallito di poker che era caduto in rovina, perdendo tutti i suoi risparmi in quella che doveva essere la sua ultima partita in assoluto. Il protagonista, Mike, è interpretato da Matt Damon, finito al centro delle cronache per l’uso di termini omofobi e le scuse arrivate dopo il rimprovero della figlia, il quale decide di cambiare totalmente stile di vita e tornare a fare sul serio con gli studi di giurisprudenza, anche dopo averlo promesso alla propria fidanzata. Peccato, però, che venga spinto a giocare nuovamente da un suo vecchio amico, appena uscito dalla galera, di nome Worm, il quale ha un grande debito con uno strozzino e chiede aiuto a Mike, che accetta, per risanarlo.

Film sul Poker: “Casinò Royale”

Forse si farà fatica a crederci, ma anche James Bond sa giocare a Poker, pure piuttosto bene. Il gioco di carte, infatti, è protagonista nel capitolo “Casinò Royale” dell’agente 007, che stavolta deve sventare il pericolo creato da un certo Le Chiffre, potente banchiere che presta soldi ad organizzazioni terroristiche, nello specifico contro compagnie aeree. Per farlo, James Bond, interpretato da Daniel Craig, dovrà insinuarsi e vincere una partita a poker. Se riuscirà nell’intento, a seguito di una notte avventurosa, lo si scopre solo guardando la pellicola del 2006.

Migliori film sul gioco d’azzardo recenti: “Kid Poker”

Tra i lungometraggi più recenti e di valore sul gioco, ne troviamo uno del 2016 dal titolo “Kid Power”. Stiamo parlando di un documentario sulla vita di uno dei campioni delle World Series Of Poker, Daniel Negreanu. Nel film si ripercorre la storia completa del giocatore, dalla sua infanzia, con tanto di emigrazione in Canada con tutta la famiglia, fino ai retroscena più nascosti della sua esistenza, compresi i primi passi nel mondo del poker professionistico, fatti di successi e gravi sconfitte, dalle quali Daniel si è sempre saputo rialzare, portando a casa ben 6 vittorie nelle WSOP.

Film sul poker: “Maverick”

Concludiamo la nostra panoramica con un film di cui è protagonista Mel Gibson. Si intitola “Maverick” ed è una pellicola del 1994, con ambientazione nel leggendario Far West. Maverick è un baro che vuole dimostrare di essere il più grande giocatore di poker del suo tempo. L’occasione perfetta per farlo è un torneo organizzato a St. Louis, per partecipare al quale, però, serve una somma di denaro ragguardevole. Maverick, dunque, si mette in moto per racimolare la somma necessaria, riscuotendo debiti e giocando nei saloon. Nella sua avventura incrocerà i destini anche di un altro giocatore d’azzardo, Angel, e di una bellissima ma truffaldina donna, Annabelle, con la quale lascerà la città attraverso la medesima diligenza. Dopo una serie di messe in scena, compreso il rapimento da parte di una finta banda di indiani, Maverick riuscirà a partecipare alla partita e a diventarne uno dei quattro finalisti. Ma prima della mano finale verrà data un’ora di pausa ai giocatori, i quali dovranno ripresentarsi al tavolo prima che il tempo finisca: pena esclusione dalla finalissima e perdita del proprio bottino. L’epilogo, però, non lo sveliamo.

Articolo precedentePer l’Oms la terza dose senza vaccinare i Paesi poveri favorisce nuove varianti
Articolo successivoUn tocco di classico / Furore lavico!