Il 28 gennaio inaugura la IX edizione di MICO, Musica Insieme Contemporanea, impegnata a favorire il patrimonio musicale del XX e XXI secolo, arricchendo il panorama musicale della città.

Forte anche quest’anno della presenza del FontanaMIX Ensemble, ormai a tutti gli effetti residente di Mico, la stagione 2014 affronta un percorso articolato in tre “Paesaggi Voce” e due concerti-ritratto.

Da gennaio a maggio, i cinque concerti che si svolgeranno all’Oratorio San Filippo Neri conteranno diciannove brani in programmazione, di cui ben nove sono prime italiane o europee. Ospiti d’eccezione di questa edizione sono l’Ensemble Accroche Note di Strasburgo e Sofia Gubaidulina, ma non mancano nomi di grandi solisti come Monica Bacelli, interprete insieme a Valentina Coladonato e Jesús Rodil delle Folks Songs di Luciano Berio, o del direttore Marco Angius che dirigerà il soprano Livia Rado.

Due i concerti-ritratto: un omaggio a Gérard Grisey e Bruno Maderna, pietre miliari del secondo Novecento, il primo famoso per il suo Vortex Temporum e il secondo per le sue tre Serenate, fulcro della serata conclusiva del 16 maggio.

Lucia Occhipinti

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61