”ratm”/

Il festival “Human Right Nights”, dedicato ai diritti umani , torna a Bologna dal 5 al 14 maggio 2017. “Conflitti e resistenze” è il tema di questa edizione, che si svilupperà durante il festival tramite approfondimenti su argomenti collegati e dipendenti tra di loro, come, per esempio, intolleranze, razzismi, guerre, resistenza, movimenti sociali, cambiamento climatico, rifiugati e migrazioni.

Il cinema è sempre stato l’elemento caratteristico di questa manifestazione, ma non trascura altre espressioni artistiche, come la musica e l’arte che saranno un ulteriore strumento per far luce su ogni tipo di forma di violazione dei diritti umani. Infatti, numerose saranno non solo le proiezioni cinematografiche riguardanti i diritti umani, ma anche i concerti di musica e mostre fotografiche.

Anche quest’anno, specialità culinarie asiatiche, come espressione di identità e cultura, caratterizzeranno il Mercatino Verde del Mondo che si terrà il 27 Maggio al giardino Parker-Lennon. L’evento sarà accompagnato da danze, performance, concerti e giochi per bambini.

Il festival Human Right Nights valorizza le diversità culturali e sociali contro la discriminazione, il razzismo e contro ogni violazione dei diritti umani. La manifestazione rappresenta un’occasione tramite cui le persone possono arricchirsi culturalmente, iniziando a guardare la diversità come  punto di forza e non come una cosa negativa.

I luoghi in cui viene declinato il festival sono molti: il cinema Lumiere, l’università di Bologna, la Biblioteca Renzo Renzi, La Biblioteca di Sala Borsa, La Johns Hopkins University, il Mercato Sonato, il Cameo, il Binario69, il Fienile Fluò e il Giardino Parker-Lennon.

Tutti gli eventi del festival sono ad entrata gratuita.Per maggiori informazioni, consultate il programma completo del festival sul sito: www.humanrightsnights.org

Carlotta Calarese