Film e musica sono sempre stati uniti, non mancano infatti i momenti iconici nella storia del cinema che vedono come protagonisti gli strumenti musicali.

Nonostante il grande cinema sia caratterizzato anche dalle magnifiche colonne sonore di compositori come il nostro Ennio Morricone, Hans Zimmer, John Williams e Danny Elfman, in realtà non sono molti i film dedicati alla musica ad essere diventati popolari. Gli strumenti musicali infatti sono spesso un contorno o un metodo per caratterizzare un determinato protagonista, ma difficilmente sono al centro della storia. 

Basta pensare alla leggendaria scena di Un Tranquillo Weekend di Paura dove uno dei protagonisti e un ragazzino si esibiscono con i loro banjo (potete trovare più informazioni sullo strumento in questo articolo). Il film non è certo per i deboli di cuore, ma quella particolare scena e il brano ‘Dueling Banjos’ sono entrate nella storia. 

Vediamo quali sono i film che vedono come protagonista la musica e particolari strumenti musicali. 

La leggenda del pianista sull’oceano

Tratto da una piece teatrale di Alessandro Baricco chiamata Novecento, il film di Giuseppe Tornatore viene considerato da molti un vero capolavoro. La colonna sonora curata da Ennio Morricone è come sempre incredibilmente evocativa e commovente, perfetta per lo strumento principale del film: il pianoforte. Il protagonista interpretato magistralmente da Tim Roth è un musicista nato e cresciuto su una nave, dove suona nella band jazz. 

La storia è incentrata sulla particolare vita di questo personaggio, così come sulla musica. La scena più iconica del film è il duello al pianoforte tra Novecento e il pianista realmente esistito Jelly Roll Morton (interpretato da Clarence Williams III). Una sfida a colpi di note caratterizzata da umorismo e colpi di scena, così come dai brani originali di Morton e dalle trovate geniali degli sceneggiatori e di Morricone. 

Crossroads 

Conosciuto in Italia con il nome di Mississippi Adventure, Crossroads è uno dei pochi film che mostrano il blues e i luoghi dov’è nato. Dietro la cinepresa troviamo il grande Walter Hill, regista di culto che ha realizzato pellicole come I Guerrieri della Notte, The Driver e I Guerrieri della Palude Silenziosa (Southern Comfort). Il protagonista, interpretato da Ralph ‘Karate Kid’ Macchio, è un giovane chitarrista talentuoso di formazione classica che attirato dal blues di Robert Johnson decide di abbandonare gli studi per partire insieme al musicista Willie Brown in un viaggio verso il Delta del Mississippi, visitando i luoghi che hanno dato vita al genere. La scena finale del film è diventata un culto per i chitarristi e gli amanti del rock e del metal: un duello alla chitarra con un ospite di eccezione, il guitar hero Steve Vai che interpreta “il Diavolo”. 

Whiplash

Probabilmente l’ultima pellicola dedicata alla musica che ha avuto una buona ricezione da parte del pubblico e della critica, Whiplash è un film sulla batteria jazz che ha come protagonisti un allievo e un maestro (interpretato da J.K. Simmons) che condividono l’ossessione per la musica e la perfezione. Oltre a delineare molto bene la mentalità estrema dei protagonisti, il film mostra allo spettatore quanto sia difficile la batteria jazz come strumento, specialmente a livello tecnico. La batteria inoltre si dimostra uno strumento altamente cinematografico vista la sua grande dinamicità fisica. 

Soul

L’ultimo lungometraggio animato dell’amatissima Pixar non è proprio incentrato su uno strumento in particolare, ma come in Coco la musica gioca un ruolo fondamentale nella vita del protagonista della vicenda. Il film si alterna tra brani jazz suonati al pianoforte, composti dal pianista Jon Baptiste, e da musica in stile ambient-elettronica curata da Trent Reznor dei Nine Inch Nails. La pellicola è stata ritenuta un po’ troppo ‘matura’ da molti critici, in quanto parla un po’ della ricerca della semplicità nella vita di tutti i giorni e di come spesso la realizzazione dei propri sogni non equivale alla felicità, un concetto decisamente estraneo a molte pellicole di stampo Hollywoodiano. 

School of Rock 

Uno scatenato Jack Black si intrufola in una scuola spacciandosi come maestro, insegnando ai suoi allievi il valore della musica rock, hard rock e heavy metal. Il film rappresenta in maniera estrosa ed energica i vari strumenti che caratterizzano la musica moderna come chitarre elettriche, tastiere e la batteria. Il mini complesso di giovani rocker capitanati dal simpaticissimo Black è il vero motore del film che contiene un adrenalinica esibizione della band. La commedia ha avuto un grande successo, tra l’altro spesso viene associata a Tenacious D, altro film con Jack Black decisamente più irriverente dal quale poi ha preso il nome la band rock dell’attore

Articolo precedenteIntolleranza all’istamina: occhio all’alimentazione, ecco i cibi da evitare
Articolo successivoLa visione di Amoa, curare la vista in Africa