Gigante è un progetto che nasce nell’inverno del 2016 da Ronny Gigante, bassista dei Moustache Prawn. Dopo le esperienze accumulate con i precedenti progetti decide di dedicarsi al suo primo disco solista, di cui compone testi e musiche: ‘Himalaya’. Nell’attesa della pubblicazione del suo secondo lavoro discografico e di finire il suo ‘Tempesta tour’, Fujiko Factory lo ha intervistato.

A Radio città Fujiko Gigante racconta della sua capacità di immaginare e di scrivere i suoi pezzi facendosi ispirare da quello che vede intorno a sè, da quello che legge e vede. Sul suo profilo Facebook si descrive così: “Faccio pop invernale con l’ukulele e mi piace Ken il guerriero“.

Gigante nella sua opera trae ispirazione giorno per giorno, da periodo a periodo, da tutto quello che gli capita intorno, e annuncia ai nostri microfoni che sta lavorando al prossimo suo disco:
“Sto finendo il tour, l’ultima data è il 28 dicembre e poi mi chiuderò in studio di registrazione per ultimare l’album nuovo, ancora non so la data di uscita, mi dedicherò totalmente a quello.”

Mi piace molto leggere e mi capita dopo aver letto una storia di iniziare a scrivere i miei pezzi – racconta Gigante – nel precedente album, ‘Himalaya’, ho tratto ispirazione dalla lettura di ‘Tabù – La vera storia dei sopravvissuti delle Ande’ di Piers Paul Read ed è incentrato tutto su una storia, parlo di: freddo, spirito di gruppo e sopravvivenza. Solo un paio di pezzi si distaccano dal quel filone.

ASCOLTA L’INTERVISTA A GIGANTE:

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61