Vrums: la prima virtual reality rooms

Da Vrums è possibile vivere esperienze inedite attraverso quella che si chiama realtà virtuale. La realtà virtuale è un’esperienza sensoriale che coinvolge la vista e l’udito, è un inganno del cervello a livello di percezione e sensazione. Vrums è il primo progetto pensato in questo modo in Italia, permette infatti di vivere non solo una situazione improbabile ma soprattutto di entrare in una dimensione intima qualora si decidesse di vivere una avventura in solitaria. Attraverso la tecnologia è possibile dimenticarsi del proprio cronotopo, dello spazio e del tempo in cui si è realmente inseriti, per immergersi in una dimensione straordinaria.

Vrums: i percorsi da vivere

Vrums propone diversi percorsi in base alle preferenze ed ai gusti individuali. Nel locale sono infatti presenti 6 box vr, 2 pedane dinamiche di camminamento in cui è possibile muoversi con le proprie gambe all’interno dello spazio-gioco. Anche 2 simulatori di guida in cui provare la Formula 1 o i rally. 1 arena multiplayer per giocare in compagnia e 6 postazioni cinema VR in cui vedere film o mostre d’arte digitali. Quindi cinema, esperienze didattiche e gaming in coppia o singolarmente. Inoltre sono appena state aperte le escape room tutte da scoprire in compagnia dei propri amici fidati.

Vrums: super Tuesday

Per giocare è necessario prenotarsi sul sito: https://vrums.it/. Prenotando e pagando sul sito ufficiale sarà applicato automaticamente uno sconto del 10%. Altre offerte in serbo per voi:

Torneo di Formula 1: è possibile gareggiare contro chiunque aderirà all’iniziativa su un circuito scelto per tutti. Attraverso il simulatore di guida potrai trasformarti in un pilota di formula 1 e, se effettuerai il miglior tempo, tornare a giocare gratis la settimana successiva.

Super Tuesady: tutti i martedì del mese di Marzo si può giocare o vivere le diverse esperienze di Vrums con uno sconto del 50%.

Vrums vi aseptta in via Zaccherini Alvisi 8, per un divertimento assicurato!

ASCOLTA L’INTERVISTA A SIMONE SALOMONI:

Silvia Spadafora