””/

Il fumetto “Mafie in Emilia Romagna – Illustrate ai ragazzi” verrà distribuito nelle scuole a partire da venerdì 15 gennaio. In uscita a febbraio anche il dossier “Tra la via Aemilia ed il West – storie di mafie, convivenze e malaffare in E.R.”. Nuovi modi di combattere la mafia, sempre più diffusa nella regione, e di avvicinare i ragazzi all’argomento mediante un patto fra generazioni diverse.

Verrà distribuito da venerdì 15 gennaio in 3000 copie, gratuitamente, a tutte le scuole della regione che ne faranno richiesta il fumetto “Mafie in Emilia Romagna – Illustrate ai ragazzi“. Realizzato dalle associazioni AdEst- Gdz Ravenna e GAP Rimini, è rivolto agli alunni delle terze medie ed al biennio superiore. “L’idea è quella di allargare la rete di attività antimafia nel territorio, anche grazie all’ausilio degli insegnanti. Vogliamo incuriosire i ragazzi dando un input che possa farli interessare all’argomento della mafia in Emilia. Infatti nell’ultimo anno se ne parla tanto, ma le iniziative che trattano di mafia in questa regione sono diminuite; e questa è una cosa abbastanza strana” dichiara ai nostri microfoni Gaetano Alessi dell’associazione AdEst.

Questo fumetto nasce per caso, in una delle tante tappe del tour “Radici Resistenti”, grazie all’idea di una ragazza modenese di 16 anni, Gea. Sono già pervenute 19 richieste, con il fumetto ancora in uscita, dalle scuole del territorio regionale. “Seminiamo sperando che qualcosa cresca” aggiunge Alessi.

Il progetto è uno degli step dell’attività della Rete Antimafia Emilia Romagna, che da 7 anni a questa parte opera sul campo. Da tempo le associazioni coinvolte intervengono nelle scuole: superate le difficoltà iniziali, “quando nel 2009/2010 la mafia era un problema degli altri e non degli emiliani”, negli anni sono stati intrapresi dei percorsi associati anche a delle attività teatrali.

Il lavoro è propedeutico alla pubblicazione dell’aggiornamento del dossier “Emilia Romagna – cose nostre” uscito nel gennaio del 2014, il quale uscirà a metà febbraio con il titolo “Tra la via Aemilia ed il West – storie di mafie, convivenze e malaffare in E.R.“. Il titolo riprende la canzone di Guccini, appunto “Fra la via Emilia e il West”, ma anche il nome del maxi processo “Aemilia” riguardante le mafie nella regione. L’opuscolo riassume tutti gli avvenimenti avvenuti durante lo scorso anno.
Anche questo lavoro sarà autoprodotto e scaricabile on line gratuitamente e, inoltre, distribuito cartaceo a chi ne farà richiesta.

“Quello che avete tra le mani è un lavoro che unisce la generazione di chi ha scritto il dossier a quella di chi lo ha disegnato e diventa un strumento per la terza che andrà a leggerlo. Diventa anche un impegno ad informarsi ed a informare, a non lasciare che le cose avvengano solo perché era più comodo girarsi dall’altra parte. E’, in definitiva, un patto tra generazioni” recita la prefazione al fumetto.

Tutti i volumi sono scaricabili gratuitamente dai siti:
www.gruppodellozuccherificio.org
www.gruppoantimafiapiolatorre.it

Claudia Serra