Lo Stato Sociale omaggia i lavoratori dello spettacolo a Sanremo

Finalmente si canta. La terza serata del Festival di Sanremo è dedicata alle cover; sul palco tutti i 26 Big in gara per interpretare alcuni dei più grandi successi della canzone d’autore, accompagnati da grandi artisti della musica italiana. Amadeus è tornato sul palco del Festival di Sanremo e al suo fianco come sempre lo showman Fiorello. Dopo il successo di Matilda De Angelis ed Elodie, il testimone di co-conduttrice è passato nelle mani della top model Vittoria Ceretti.
La serata delle cover di Sanremo 2021 ha offerto la possibilità a svariati artisti di omaggiare i lavoratori del mondo dello spettacolo, molti dei quali a causa del Covid 19 stanno affrontando un periodo difficile, che sta proseguendo da ormai più di un anno. Lo Stato Sociale ha così cantato “Non è per sempre”, degli Afterhours al fianco di Emanuela Fanelli e Francesco Pannofino. Fiori bianchi in mano per una lunga lista, interpretata con tutta la durezza di una situazione che è stata lasciata ai margini; un modo per dare voce ad un importante settore ormai in ginocchio, fermo da troppo tempo. Le loro voci hanno elencato alcuni nomi di sale chiuse in tutta Italia: “Alcatraz, Milano, aperto nel 1997 e chiuso a febbraio 2020. Non sappiamo quando riaprirà. Teatro dell’Angelo, Roma, aperto nel 1994, chiuso per sempre. Cinema Iris, Messina, non sappiamo quando riaprirà. Negli anni ’90 un musicista apre il Cage a Livorno, perché dice che le città, senza i club, sono più brutte e vuote, e non sappiamo quando riaprirà. Il cinema Mandrioli, in provincia di Bologna, continua a proiettare film durante il lockdown, a porte chiuse, perché non manchino nella città le voci dei personaggi, e non sappiamo quando riapriremo. Hiroshima, Torino, non sappiamo, Teatro Massimo, Palermo, quando, Cinema Adriano, riaprirà”. Un elenco duro e sofferto, che si conclude con: “26 cantanti, solo tra loro oltre 50mila concerti, oltre 1000 live club, oltre 10mila persone che non lavorano più da un anno, ma non sarà per sempre. Credeteci, i nostri fiori non sono ancora rovinati”.

Vi invitiamo a vedere l’esibizione completa de Lo Stato Sociale su RaiPlay

Sanremo, la classifica delle cover

Amadeus, Fiorello e la co-conduttrice Vittoria Ceretti hanno svelato la classifica al termine delle ventisei esibizioni. Questa volta a votare non è stata la giuria demoscopica come nelle due prcedenti serate, ma ad esprimere il proprio giudizio è stata l’orchestra che regala la prima posizione a Ermal Meta, medaglia d’argento per Orietta Berti, terzo posto per Extraliscio feat. Davide Toffolo. A seguire: Willie Peyote, Arisa, Måneskin, Annalisa, Max Gazzè, La Rappresentante di Lista, Ghemon, Lo Stato Sociale, Irama, Gaia, Colapesce Dimartino, Fulminacci, Malika Ayane, Noemi, Madame, Francesco Renga, Fasma, Francesca Michelin e Fedez, Aiello, Bugo, Gio Evan, Random, Coma_Cose.

Noi di Fujiko Factory  ci siamo collegati con il giornalista musicale e amico Eddy Anselmi, direttamente dalla sala stampa di Sanremo, per commentare insieme a lui la 71esima edizione del Festival della Canzone italiana. Potete ascoltare i podcast e leggere gli articoli della prima puntata e della seconda puntata.