“The Golden Temple”, il documentario del regista bolognese Enrico Masi sulla speculazione attorno alle Olimpiadi di Londra, verrà proiettato questa sera in Laguna.

Ha cominciato in piccolo Enrico Masi, giovane regista bolognese. La sua attività ha mosso i primi passi con una piccola casa di produzione, la Caucaso Factory, che in diverse occasioni ha intrecciato il suo percorso anche con Radio Città Fujiko.
Dev’essere quindi stata una bella emozione quando il suo documentario, “The Golden Temple“, è stato selezionato per la 69^ Mostra del Cinema di Venezia.

Il regista nostro concittadino, però, ha grinta da vendere e lo dimostra anche nel documentario che verrà presentato questa sera nella Sala degli Autori alla Laguna di Venezia.
“The Golden Temple”, il suo lavoro, affronta il tema delle Olimpiadi di Londra conclusesi da poco da una prospettiva diversa, quella della speculazione, quella dei volti e delle persone schiacciate dall’enormità dell’evento olimpico. A testimoniare come anche un evento sportivo sia occasione di affari poco nobili.

La cifra di Masi e del suo staff, intanto, la si può misurare dai riconoscimenti che il documentario ha già ricevuto, venendo selezionato, oltre che dal Festival di Venezia, anche dalDocFest di Salina e dal Reykiavìc International Film Festival.

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61