Torna in presenza il Festival 20 30, con la sua settima edizione, e con un profondo cambio di paradigma, rispetto alle edizioni passate: Oltre Tutto vuole infatti rispondere e accogliere il cambiamento che arriva da fuori.

Il festival di teatro torna in nuovi spazi

Festival 20 30 Oltre Tutto fa parte del programma di Bologna Estate 2021, e andrà in scena dal 16 al 23 maggio 2021, muovendosi tra diversi spazi della città, dall’Oratorio San Filippo Neri, in Via Manzoni 5, al Dumbo in via Camillo Casarini 19.

Il Festival 20 30, diretto da Enrico Baraldi, insieme al collettivo Avanguardie 20 30, cambia il suo registro rispetto alle precedenti sei edizioni, in quanto dopo un anno intenso, lungo e pesante, il teatro non può più far finta di niente, ed è chiamato ad accogliere e rispondere ai cambiamenti, a relazionarsi con scenari e immaginari profondamente mutati, ponendosi quesiti e interrogazioni individuali e collettive, sul tipo di immaginario che possiamo avere oggi, dopo il particolare momento storico vissuto.

Come racconta ai nostri microfoni il direttore artistico, Enrico Baraldi, in questa edizione non ci saranno spettacoli di repertorio scongelati, ma creazioni nuove e pandemic-specific, realizzate precisamente per il momento storico che stiamo vivendo: infatti ogni serata sarà totalmente dedicata ai percorsi laboratoriali per un festival che si fonda sull’incontro e sulla relazione con il pubblico.
Infatti il Festival 20 30 è sempre stato un festival di teatro, rivolto alla generazione che ha tra i 20 e i 30 anni, e che ha sempre cercato di avvicinare i ragazzi al teatro, scardinando l’idea del teatro come luogo noioso, polveroso e ingessato, cercando di narrarlo in modo diverso.
L’edizione del 2021, Oltre Tutto, si propone di andare oltre qualsiasi forma di teatro, rompendo anche con l’idea di voler riempire i tradizionali luoghi storici: in questo cambiamento si pone la nuova collaborazione con Dumbo, il distretto culturale e sociale che è nato dall’ex scalo ferroviario del Ravone, spazio che si affianca alla storica cornice del festival, l’Oratorio San Filippo Neri.

Oltre tutto Festival 20 30 avrà inizio Domenica 16 maggio, alle ore 20.00 con Esercizi di Futuro Semplice, condotto dalle Avanguardie 20 30, presso l’Oratorio San Filippo Neri.
E poi si continuerà al Dumbo, per l’intero weekend del 21, 22, 23 maggio.
Venerdì 21 maggio, alle ore 20, ci sarà Futuro Semplice-radio edit, condotto dalle Avanguardie 20 30.
Sabato 22 maggio, alle ore 20, Daniele Szeredy condurrà NATI DOPO.
Domenica 23 maggio, alle ore 20, la compagnia FRIGOPRODUZIONI condurrà ShitStorm.

L’ingresso al Festival è gratuito, ma è necessario prenotare, mandando una email a organizzazione2030@gmail.com; per maggiori informazioni visita il sito del festival.

Chiara Moffa

ASCOLTA L’INTERVISTA A ENRICO BARALDI:

Articolo precedenteRetro Vie: una passeggiata con le donne della Grande Guerra
Articolo successivoRuss Lossing e James Brandon Lewis a Salt Peanuts