In occasione della festa degli alberi il Comune di Bologna coordina una serie di iniziative, con l’intento di coinvolgere le scuole e l’intera comunità. Mostre, passeggiate nel verde, laboratori creativi, letture, giochi, incontri, tavole rotonde sono solo alcune delle tante occasioni di incontro per adulti e bambini.

Una festa per celebrare gli alberi, compagni silenziosi e indispensabili della nostra vita. Una tradizione che risale addirittura all’800, quando negli Stati Uniti si diede il via a una festa che negli anni successivi si diffuse in tutto il mondo.
In Italia si celebra il 21 novembre.Il Comune di Bologna ha ripreso da qualche anno questa tradizione, e quest’anno la Festa degli alberi si tiene dal 18 novembre all’8 dicembre. Un variegato programma di iniziative che avranno luogo nel centro storico, in periferia e in collina.

L’essenza della festa rimane tuttavia concentrato in un gesto simbolico che ne riassume il senso: la piantagione di alberi. Anche quest’anno nuove piante verranno inserite nei giardini dei nidi e scuole dell’infanzia “18 aprile” e “Grosso”, nelle scuole dell’infanzia “Mago Merlino” e “Villa May” e nella scuola dell’infanzia e primaria “Dozza”.

Insieme a questi importanti momenti, che trasmettono lo spirito originario della festa, sono diverse le iniziative che si svolgeranno nell’edizione del 2013, grazie al contributo di tanti soggetti attivi in città nel campo dell’educazione e della cultura ambientale. Mostre, laboratori, tavole rotonde, passeggiate e visite guidate, spettacoli itineranti, letture e tanto altro, per coinvolgere adulti e bambini nella festa degli alberi.

Andrea Perolino

 

Per conoscere il programma completo consultare :

www.fondazionevillaghigi.it  

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61