Il 25 settembre si è tenuto il nuovissimo Festival Go Go Bo, al parco Pontelungo in via Agucchi. Una serata ricca di nomi noti ed emergenti della scena indie, immersi nel verde della natura e decor vintage. Durante la serata abbiamo incontrato Thomas O. Fadimiluyi, in arte Fadi, artista romagnolo di origine nigeriana, vera e propria promessa dell’etichetta Picicca Dischi.

Il giovane cantautore inaugura il suo percorso artistico nel 2018 con il singolo d’esordio Cardine, e un anno dopo viene scelto tra i 20 finalisti di Sanremo Giovani. A dicembre dello stesso anno si qualifica per la gara tra le Nuove Proposte di Sanremo 2020.

Il ricordo di Bologna, le amicizie, la Romagna e il mare

Fadi ha partecipato alla 70esima edizione del Festival di Sanremo portando la canzone Due noi, che si muove tra le strade di Bologna e nei ricordi del periodo universitario trascorso in questa città, delle amicizie, dei compagni di corso e dei due di picche. Il giovane cantautore ci ha raccontato che ogni anno era solito viaggiare in motorino lungo il tragitto che porta da casa sua nelle Marche alla città di Bologna, con i libri e la chitarra in mezzo alle gambe, ai tempi già colmo di passione e voglia di fare musica. Tanti ricordi sono legati a Bologna e tornare a camminare sotto i portici dopo tanto tempo lo ha emozionato molto.

Fadi definisce l’esperienza sanremese come qualcosa di unico ed indimenticabile. Nonostante l’ansia e l’adrenalina alle stelle, l’artista si ritiene soddisfatto del suo lavoro ed ha già in mente nuove idee per i suoi progetti futuri.

Egli ama spaziare e mettere in musica tutte le emozioni che ha bisogno di esternare, ma il tema del rispetto verso il prossimo è il filo rosso che sta alla base delle sue creazioni.

Owo è il titolo del suo ultimo singolo, in radio dal 26 giugno. Si tratta di una canzone fortemente autobiografica, che parla di diversità culturale, ospitalità e accoglienza, raccontandoci di un viaggio fra l’Italia e l’Africa: dalla Romagna ad Owo.

Essendo cresciuto in Romagna, non ci stupisce sapere che l’elemento marittimo sia una costante nei suoi pezzi. A tal proposito, l’artista afferma: “Il mare è come un amico fedele, rimane sempre lì.” Una sorta di punto cardinale che lo aiuta ad orientarsi e a cui lui attribuisce grande importanza.

Dopo il periodo di stallo causato dall’emergenza sanitaria, Fadi è pronto a tornare in studio di registrazione per realizzare il nuovo album, la cui uscita è prevista per gennaio/febbraio 2021.

Video realizzato da About Bologna Magazine

ASCOLTA L’INTERVISTA A FADI: